Attualità

Unical, si è insediato il nuovo rettore Nicola Leone

RENDE (CS) – All’Università della Calabria è il giorno del nuovo Rettore Nicola Leone. Questa mattina infatti, alle ore 11:00, presso i locali dell’Aula Magna “Beniamino Andreatta”, gremita e partecipe, si è tenuta la Cerimonia di passaggio di consegne tra il Rettore uscente, Prof. Gino Mirocle Crisci, e il Rettore entrante, Prof. Nicola Leone che ha ricevuto la campanella e le chiavi del rettorato.

A tal proposito, per favorire una ampia partecipazione della collettività universitaria, per la mattinata di oggi, sono state sospese tutte le lezioni, dalle ore 8.00 alle ore 14.00. Le altre eventuali attività didattiche (esami, sedute di laurea, …) si sono invece tenute regolarmente.

Le prime parole da nuovo Rettore

«Grazie a tutti per il sostegno che mi riempie di orgoglio e responsabilità», queste le prime parole del neo Rettore. «Mi iscrissi a questa università nel lontano 1981, poi docente e oggi rettore – ha ricordato Leone -. È un sogno e una gioia incredibile, anche perché si realizza il sogno di Andreatta, secondo il quale l’università deve creare la classe dirigente calabrese e questo chiaramente mi riempie di orgoglio e ulteriore responsabilità».
Gli obiettivi della nuova governance d’Ateneo? «Particolare attenzione – ha dicharato il neo rettore – sarà data alla didattica che sia più al passo con i tempi saranno messe in atto azioni per rilanciare il campus e crediamo fortemente nell’internazionalizzazione. Sono un informatico e certamente informatizzeremo ancora di più l’Ateneo, ma non diventeremo dei robot». 

Nicola Leone nominato nell’Academia Europaea che comprende 72 premi Nobel

Giorni impegnativi questi per il neo Rettore dell’Unical che è stato anche recentemente nominato, a Barcellona, dall’Academia Europaea all’interno della sua istituzione, nell’ambito della 31^ edizione della conferenza annuale plenaria dell’Academia Europaea (Accademia europea della scienza, umanistica e letteratura). Si tratta del primo italiano a collocarsi nell’area di ricerca in Intelligenza Artificiale
Una nomina di grande prestigio, quella ricevuta da Leone, basti pensare che tra gli affiliati l’Academia annovera famosi scienziati di tutte le discipline, compresi 72 premi Nobel, e vincitori di premi Abel, Brain, Gödel, Lasker, Turing, Wolf e Medaglie Field, provenienti da 35 paesi europei e 8 extraeuropei.
«Sono onorato di questa attestazione – ha dichiarato il professor Leone a margine della nomina a Barcellona – in un’istituzione unica in Europa, autonoma e capace di mettere insieme competenze che attraversano i confini disciplinari e culturali, rispondendo a questioni di rilevante interesse internazionale con imparzialità».

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com