Cultura&Spettacolo

Il Mogwai Dj Set a Suoni Pindarici

Stuart Braithwaite - Foto di Pasqualino CaparelloJACURSO (CZ) – L’appuntamento con la quarta edizione di Suoni Pindarici è per martedì 4 agosto, a Jacurso (piccolo comune situato tra Lamezia Terme e Catanzaro), e quest’anno è svolta internazionale. A chiudere la rassegna, organizzata dal Comune di Jacurso, sarà infatti l’incredibile dj set dei MOGWAI, acclamatissima band scozzese che ha cambiato la storia del post-rock mondiale e che è pronta a sconvolgere i piani dell’estate calabrese. Sul palco di Suoni Pindarici salirà il leader, cantante e chitarrista del gruppo, Stuart Braithwaite, ai dischi ma anche alle soprese, che di certo non mancheranno. Un salto di qualità notevole, per una piccola rassegna nata quasi per gioco dall’incontro di alcuni giovani appassionati, che ormai da quattro anni portano alta la bandiera del rock indipendente, insieme ad altre realtà calabresi che arricchiscono il cartellone estivo di live sempre più ricercati. Ma nelle scelte artistiche di Suoni Pindarici non viene mai meno l’attenzione per le realtà calabresi. Ad accompagnare il dj set dei Mogwai, in una giornata ricca di musica che prenderà il via alle ore 18, ci saranno infatti i live di ben quattro band calabresi. Il tutto sarà “cucito” dal dj set di Fabio Nirta, dj, produttore, manager e agitatore musicale.
Ad aprire questa lunga edizione, la giovanissima band dei Cursorys, proveniente dalla vicina Girifalco e il cui sound è una fusione tra grunge e blues. A seguire sul palco di Suoni Pindarici si alterneranno Alessio Calivi, nato in provincia di Reggio Calabria ma trapiantato da tempo a Milano che, con il suo originale alternative rock, presenterà il suo secondo, fortunato, disco “Sirene, vetri, urla e paperelle” e le Prospettive di gioia sulla Luna, una band che dichiara, fin dalle prime mosse di avere l’ambizione di essere fruibile a tutti i livelli, approfondendo dinamiche e argomenti sonori che aprono alle più diverse matrici (dall’elettronica al pop, dal neo-folk alla musica d’autore, fino alla new wave). I live delle band calabresi si chiuderanno con gli Other Voices, provenienti dalla provincia di Reggio Calabria, ma autori di un personalissimo sound dal respiro internazionale, che si muove tra rock, dark, new wave e il miglior pop d’oltremanica. Alla realizzazione dei loro ultimi due dischi hanno lavorato: Francesco Mellina (manager dei Dead or Alive), Yorkie (bassista degli Space), gli ingegneri del suono Pat O’Shaughnessy, Simon Denny, John Withnall e Kevin Paul, famoso per i lavori con i Depeche Mode.
La serata si concluderà con la special guest: lo scozzese Stuart Braithwaite. Chitarrista poliedrico inizia la sua carriera musicale in tenera età. Nel 1991 durante un concerto a Glasgow conosce Dominic Aitchison, formando la band dei Mogwai. Dal 1995 ad oggi Stuart è stato sempre attivo nella scena musicale sia con la sua band che realizzando numerose collaborazioni importanti. Un nome di risonanza mondiale nel piccolo comune di Jacurso. Un vero e proprio evento nell’evento.

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com