In Evidenza

Professione blogger: Federica ci racconta la sua passione

Un tempo la pubblicità prometteva miracoli e solo a prodotto acquistato si facevano i conti con l’amara realtà.Oggi con un click riusciamo a verificare il responso di tantissime “women tester” che recensiscono sul web attraverso canali YouTube o blog personali sia acquisti personali che merce che viene spedita loro da aziende con lo scopo di farsi conoscere. Di conseguenza se siamo indecise sull’acquisto di una crema anti-aging che promette risultati al di fuori dell’umana potenza, spendendo cifre non indifferenti, basta semplicemente ascoltare l’oracolo del web: se le recensioni positive superano quelle negative saremo più propense all’acquisto e viceversa. Consapevoli del fatto che stiamo sempre leggendo mere opinioni, e che alla fine è l’impatto personale nei confronti del prodotto stesso che saprà dirci la verità che stavamo cercando.

Sta di fatto però che anche se si tratta  di semplici punti di vista, in questi casi è la legge della maggioranza a far riflettere il potenziale acquirente, e se i commenti negativi superano di gran lunga quelli in cui si esalta la merce, evidentemente qualche vocina interiore ci porta a riflettere, facendoci rinunciare alla spesa, soprattutto nei casi in cui il nostro budget è limitato.

8@30 style ha deciso di lasciare la parola a chi vive in prima persona l’esperienza della beauty blogger, intervistando Federica Biella, sul web conosciuta come Fashion and Home recensioni per voi 

 Quando hai deciso di aprire un blog? 

Ho deciso di aprire un blog circa 3 mesi fa. Ho avuto l’ispirazione quando sulla home del mio profilo personale sono cominciate ad apparire recensioni di make up e di prodotti per la casa molto carine, allora ho detto: ” perchè non provare?”. Così è nato questo blog.

   Ci racconteresti la tua esperienza?

Amo scrivere e raccontare dei prodotti che le aziende gentilmente mi inviano,  ma anche collaborare con le creatrici hand made. Penso che sia bello riuscire a creare da sé piccoli oggetti da rivendere. Credo che sarà un tipo di business in continuo aumento, perciò mi piace mettere in mostra queste creazioni nella mia pagina!

Con quali criteri scegli le tue collaborazioni?

In genere per le collaborazioni  prediligo soprattutto prodotti artigianali,  li preferisco per l’originalità e la passione dell’artista, se qualcosa non mi piace sarei falsa ad esaltarlo e risulterei allo stesso tempo poco credibile. Per quanto riguarda la collaborazione con le aziende a dire il vero non c’è una scelta ben precisa, mi piace provare tutto! di conseguenza sono disponibile a testare qualsiasi prodotto mi venga inviato. Naturalmente qualora  non apprezzassi ahimè, non potrei stendere elogi!

Molte blogger forniscono recensioni di prodotti che testano direttamente sulla loro pelle, dando naturalmente la propria impressione personale, ma se questa coincide con il parere di migliaia di altre ragazze, vi potremmo considerare come dei veri “critici”, visto che determinate il successo o la stroncatura di prodotti. Siete la penna della verità dunque?

Sì, credo proprio di sì. Finora non c’è ancora stata una ditta che mi abbia delusa, ma ho ancora molte cose da recensire e da testare. Ovviamente non posso scrivere venti recensioni al giorno, è una cosa che non tollero. Secondo me bisogna piuttosto farne poche ma bene,specificare le cose, essere chiare,pubblicare una foto su Facebook e dire: “questa azienda mi ha spedito questo prodotto”, sicuramente non può assolutamente dare un’indicazione chiara ad un’aspirante cliente!

La difficoltà di trovare occupazioni “reali” induce a far lavorare di fantasia e creatività. Le professioni YouTubers e bloggers rientrano certamente in questa categoria. Con che spirito vivi il tuo mestiere di blogger?

Lo vivo assolutamente come un hobby piacevole e di svago. In realtà tra poco mi dovrei laureare in Infermieristica, e quando non studio, scrivere recensioni e provare prodotti mi rallegra la giornata. E’ una cosa che amo e che faccio col cuore .

Prima di concludere vorrei porre io una domanda rivolta alle aziende: “Perché a volte quando noi bloggers inviamo richieste per ricevere i vostri prodotti da testare invece di rispondere con un semplice no,vi limitate a leggere e basta”? Ormai tutti possiamo renderci conto  dietro lo schermo se un messaggio sia stato visualizzato o meno. Credo sia segno di maleducazione nei confronti di persone che impiegano ore come me nel cercare  aziende e scrivere richieste, quindi vi prego siate schietti e cominciate a dare risposte chiare alle persone!

Alessandra Pappaterra 

 

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com