Locale

Comunali Rende, Talarico presenta la sua coalizione

Talarico

RENDE (CS) – «Rende vive un momento cruciale della sua storia, si trova, infatti, ad affrontare le sfide della modernità senza averne gli strumenti necessari. La città si ritrova decisamente in affanno e senza visione del proprio ruolo». E’ quanto si legge nel documento di presentazione delle liste che compongono la coalizione a sostegno del candidato sindaco di Rende Mimmo Talarico, vale a dire: Attiva Rende, Rende Smart, 87036 Rende, Rende al Centro, Rende Libera, Città Comune.

«L’Amministrazione in carica, verso la quale migliaia di cittadini avevano rivolto le loro aspettative per un vero cambio di passo, ha tradito la fiducia in essa riposta, spegnendo l’entusiasmo di un’intera comunità – si legge ancora -. Per ridare a Rende il ruolo guida che gli spetta nel contesto locale e regionale, per poter costruire insieme alla parte migliore della Città, per poter riformulare un nuovo patto civico, abbiamo costruito una proposta che parte dalle esigenze dei cittadini, che coinvolge le forze sane della nostra comunità: l’Università, gli operatori economici e sociali, i giovani. Siamo forze, ognuna con una propria storia ed identità, che hanno dato prova di attaccamento al territorio e capacità di governo. Abbiamo costruito una proposta che nasce dalla città e dalla forte domanda di cambiamento in essa presente. Il nostro è un civismo reale, e non di facciata destinato nei prossimi giorni ad allargarsi. Siamo disposti a dialogare con chi condivide con noi una visione di città aperta al futuro, aperta all’ascolto, certi che la le ricette per il domani siano qui, oggi, fra di noi, nella capacità di sintesi delle molteplici esigenze della Comunità».

«Il nostro candidato Sindaco è Mimmo Talarico, espressione autentica del territorio. L’abbiamo scelto, in primo luogo, per la sua specchiata onestà e per le sue riconosciute qualità politiche. Mimmo ha esperienze amministrative locali e regionali e forte conoscenza della Città, capacità di ascolto e d’inclusione. Con lui potremo, tutti insieme, costruire la prossima storia di Rende».

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com