Locale

Cerisano, apre lo sportello amianto. Comune e ONA al fianco dei cittadini

CERISANO – Un altro tassello si aggiunge al lavoro dell’amministrazione comunale di Cerisano guidata dal sindaco Lucio Di Gioia, questa volta a tutela dell’ambiente e del territorio. Ieri pomeriggio è stata sottoscritta, alla presenza del primo cittadino, dell’assessore al Bilancio con delega all’Ambiente Roberto Muoio e del Coordinatore Provinciale ONA ing. Giuseppe Infusini l’apertura dello sportello informativo sull’amianto, in applicazione alla legge regionale 14/2011 che ne prevede l’attivazione da parte dei comuni.

Cerisano, in linea con i principi assurti dalla regione ha ritenuto fornire ai propri cittadini un orientamento in tema di prevenzione primaria sul rischio amianto e ha quindi individuato nell’associazione ONA Onlus, comitato provinciale – afferente alla sede Onlus nazionale- quale partner principale al fine di regolamentare, tra l’altro, lo smaltimento dell’amianto e dare supporto e incentivo a tutti i cittadini.

E ieri pomeriggio, nell’ottica del miglioramento della qualità della vita,  nella sala consigliare “Falcone –Borsellino” del Comune di Cerisano è stata siglata la convenzione tra Comune e ONA.

Lo sportello sarà collocato all’interno del municipio e sarà attivo tutti i martedì dalle 15.30 alle 18.30. Personale ONA accoglierà tutti i cittadini che vorranno rivolgere domande e segnalare casi di presenza di amianto sul territorio.

Gli esperti della Onlus forniranno –sempre gratuitamente-  informazioni e supporto nell’individuazione di soluzioni, ne seguiranno l’iter amministrativo e le conseguenti pratiche da avviare. Inoltre l’ONA – nel rispetto della legge- andrà a collaborare con il Comune di Cerisano, al fine di portare a termine tutti gli adempimenti previsti, come le mappature amianto, le comunicazioni al PRAC, la redazione dell’albo dei gestori ambientali e la richiesta contributi per procedure di bonifica. È  inoltre intenzione del Comune avviare collaborazioni con l’ONA per seguire l’intero iter istruttorio che i cittadini devono mettere in atto per procedere all’eventuale bonifica. L’Associazione sarà ancora al fianco del Comune per promuovere campagne di sensibilizzazione e monitoraggio del territorio onde prevenire il rischio abbandoni.

«La decisione di collaborare con l’ONA – ha dichiarato l’assessore Muoio – nasce dalla volontà di farsi carico delle preoccupazioni che attanagliano la popolazione circa il rischio amianto. Un problema assai sentito che spesso – giustificatamente-  origina allarme tra le persone. Oggi degli esperti sono al nostro fianco per valutare i reali pericoli e fornire le giuste indicazioni».

Lo stesso assessore Muoio, che detiene tra l’altro le deleghe alla Programmazione Economica e alla Gestione dei Fondi Comunitari ed Europei, ha dato notizie di ulteriori azioni destinate alla tutela del territorio, tra queste, l’ottenimento di un finanziamento regionale di 800.000 per la costruzione dell’impianto fognario delle Contrade di Pianetto, Cozzo di Monte e Valli. La sottoscrizione della convenzione e il successivo finanziamento di euro 150.000 per lampade a led, il finanziamento di euro 70.000 per il potenziamento della raccolta differenziata, ed un ulteriore finanziamento per prevenire il dissesto idrogeologico di euro 400.000.

«Il tutto al fine di preservare e salvaguardare la salute e il  benessere dei cittadini – ha dichiarato il sindaco Di Gioia – segni tangibili dell’attenzione e dell’impegno profuso quotidianamente nel preservare e migliorare la qualità  della vita di tutti i cerisanesi»

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top