Primo Piano

Scadenza per mini-Imu e Tares

Soldi

SoldiROMA – Ultime ore per il pagamento della mini-Imu e della maggiorazione Tares: da giorni i Caf, gli uffici postali e le banche sono presi d’assalto dai contribuenti che devono pagare il saldo. E oggi e’ l’ultimo giorno utile per versare.

Alla cassa sono chiamati i proprietari di prima casa che devono pagare la parte residuale della seconda rata Imu nei Comuni che hanno alzato l’aliquota nel 2013. Secondo le stime dei centri assistenza, il pagamento della mini-Imu in media si aggira sui 41 euro.

I contribuenti devono poi versare la maggiorazione Tares nelle amministrazioni comunali che non l’hanno accorpata al pagamento della Tarsu o della Tia entro il 16 dicembre: si tratta di un balzello aggiuntivo di 30 centesimi al metro quadro.

I primi a essere presi d’assalto sono stati i centri di assistenza fiscale.

In caso di ritardo o mancato pagamento il contribuente moroso può comunque mettersi in regola: la sanzione è pari al 3% se il pagamento viene eseguito entro 30 giorni dalla scadenza prescritta o al 3,75% se si paga con un ritardo superiore a 30 giorni. Per chi si mette in regola entro 14 giorni dalla scadenza la multa si riduce. Quanto alla possibilità di fare ricorso appare un pò “debole”, soprattutto dopo che le persone hanno pagato. E comunque il compito spetta alle associazioni dei consumatori che hanno già annunciato che sono pronte ad azioni legali a sostegno dei contribuenti in caso di eventuali sanzioni.

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com