Società&Partecipazione

Successo dell’iniziative del Coisp sulla legalità

polizia

poliziaCATANZARO – ”E’ stato davvero bello e gratificante assistere, ieri, al grande successo della manifestazione che abbiamo organizzato per la seconda edizione di ‘Per ricordare… 1992′, onorando l’impegno assunto a suo tempo per un costante lavoro di prevenzione e diffusione dei principi della legalita’ nei quartieri a sud del capoluogo calabrese. Grazie soprattutto alla collaborazione dei nostri straordinari partner, abbiamo raggiunto in pieno il nostro obiettivo, dimostrando peraltro che siamo tra i pochi rimasti a fare gesti concreti e non chiacchiere in tema di sicurezza”. Cosi’ Giuseppe Brugnano, Segretario Regionale calabrese del Coisp – Sindacato Indipendente di Polizia, tira le somme dopo una giornata, quella di ieri, ricca di impegni ed iniziative culminate nell’incontro che si e’ tenuto di pomeriggio nella chiesa ”Santa Maria della Speranza”, nel quartiere Pistoia. Al dibattito sul tema ”Responsabilita’ e bene comune – Sicurezza e legalita’ nei quartieri a sud di Catanzaro”, moderato dal giornalista Davide Lamanna, impreziosito dagli interventi di Monsignor Vincenzo Bertolone, Arcivescovo di Catanzaro Squillace, e di Santi Consolo, Procuratore Generale di Catanzaro, e concluso dal Segretario Generale del Coisp, Franco Maccari, hanno presenziato le autorita’, a partire dal Presidente del Consiglio regionale, Francesco Talarico, passando per i rappresentanti della Provincia e del Comune di Catanzaro, dal Prefetto di Catanzaro, Antonio Reppucci, al Vice Questore Vicario Alessando Meneghin, a tanti altri, fino ad una moltitudine di cittadini che, figlioletti al seguito, si sono radunati per prendere attivamente parte alla manifestazione, conclusasi con la benedizione del fuoco e la fiaccolata in nome della legalita’.

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com