Calcio

8@30 post gara / Cosenza – Benevento: la voce dei protagonisti

COSENZA – Dopo la partita tra Cosenza e Benevento sono scesi in sala stampa i protagonisti della serata al San Vito – Gigi Marulla.

Il primo a parlare è stato l’allenatore del Benevento,

Gaetano Auteri, allenatore del Benevento

Gaetano Auteri, allenatore del Benevento

Gaetano Auteri: “Noi ci prendiamo il punto perché lo abbiamo conquistato, credo che il Cosenza abbia dimostrato di essere una buona squadra. Al contrario del match con il Lecce i rossoblù hanno giocato meno aspettando i nostri errori. Sono molto soddisfatto anche della conduzione della gara da parte della terna arbitrale. In alcune situazioni nel primo tempo abbiamo concesso qualche ripartenza. Stasera per noi non è stato facile trovare degli spazi: credo che il punto sia strameritato. La prossima settimana arriverà il Catania ed è importante che la mia squadra sia nelle migliori condizioni sotto ogni punto di vista. Mancano 4 giornate alla fine del campionato: spero che il Benevento possa riavere il punto di penalizzazione”.

Giovanni Cavallaro

Giovanni Cavallaro

Subito dopo ha parlato l’attaccante rossoblù, Giovanni Cavallaro: “Siamo stati bravi nel creare qualche occasione, non so se il rigore sia stato legittimo, non sono riuscito a vederlo dal campo. Resta il fatto che il punto sia importante per il nostro campionato: in questo momento sto giocando molto di più e mi sento meglio. Il discorso play-off è ancora aperto, speriamo che in qualche occasione quelle davanti a noi perdano qualche colpo. I ragazzi hanno disputato un ottimo pareggio pur sapendo di affrontare una formazione di tutto rispetto; peccato non averla chiusa prima. Aver un punto di vantaggio, mi riferisco alla Casertana, a quattro giornate dal termine non è tantissimo. Sono venuto a Cosenza per fare il massimo, ho chiarito i malintesi delle scorse settimane: vado avanti per la mia strada dando il  massimo. Gli episodi stanno ripagando quello che ho sbagliato nelle scorse settimane: il mio più grande rammarico è stato quello di aver sbagliato il goal con il Catanzaro”.

Cristian Caccetta: “Partita giocata nel migliore dei modi, l’avevamo

Cristian Caccetta

Cristian Caccetta

ben studiata: peccato che l’episodio ci sia andato contro. Resta l’amaro in bocca per la situazione del penalty. L’arbitro è stato leggero sul calcio di rigore concesso al Benevento. I giallorossi non sono stati molto pericolosi nell’arco dei novanta minuti a parte qualche azione. Cercheremo di pensare partita dopo partita: domenica andremo a Melfi consapevoli della vittoria esterna in quel di Matera”.

L’allenatore del Cosenza, Giorgio Roselli: “Probabilmente il rigore poteva non starci ma alla fine credo che la partita sia stata molto equilibrata. Il Benevento è una squadra fortissima che non perde dal 20 dicembre: presumo sia stato il match dove i campani abbiano tirato di meno. La prestazione dei miei ragazzi è encomiabile. Arrighini ha dimostrato di essere in una condizione fisica ottimale nonostante non abbia segnato molte reti

Giorgio Roselli, allenatore del Cosenza

Giorgio Roselli, allenatore del Cosenza

durante l’arco di questo campionato”.

Alessandro Artuso

Ph. Francesco Farina

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com