Calcio

Il Cittadella vince la gara contro il Cosenza. Iori segna 2 volte dal dischetto

Cittadella - Cosenza

CITTADELLA – COSENZA 2-0

CITTADELLA (4-3-1-2-): Paleari 6,5; Ghiringhelli 6 Adorni 6 Drudi 6 Benedetti 6; Settembrini 6,5 Iori 7 Proia 6 (14’ st Branca 6,5); Siega 6; Scappini 6 (27’ st Strizzolo sv) Finotto 6. In panchina: Maniero, Frare, Rizzo, Pasa, Dalla Bernardina, Schettini, Maniero, Malcore, Panico. Allenatore: Venturato 6,5.

COSENZA (3-5-2): Saracco 5,5; Capela 6 Dermaku 6 (21’ st Pascali 5) Legittimo 6; Corsi 5 Verna 5,5 Palmiero 6 (21’ st Bruccini 6) Mungo 6 D’Orazio 5,5; Maniero 5,5 Tutino 6. In panchina: Cerofolini, Bearzotti, Tiritiello, Idda, Anastasio, Varone, Baez, Di Piazza, Baclet, Perez. Allenatore: Braglia 5,5.

ARBITRO: Marini di Roma 6.

MARCATORE: 22’ st, 37’ st Iori rig. (CI).

NOTE: spettatori 3mila di cui circa 350 ospiti. Ammoniti: Adorni, Branca (CI), Verna, Tutino, Palmiero, Pascali (CS). Angoli: 7-1. Recupero: 2′ pt, 4′ st.

CITTADELLA (PD) – Una spinta e un tocco di mano costano cari al Cosenza contro il Cittadella. La doppietta di Iori arriva nella seconda frazione di gioco: entrambe le marcature arrivano dal dischetto (foto pagina Facebook ufficiale dei padroni di casa). Il Cosenza rinuncia a Schetino causa problema alla caviglia. Garritano, come il compagno rossoblù, è costretto a saltare la gara in terra veneta. Confermato il 3-5-2 per la formazione calabrese: dal primo minuto Verna. Il Cittadella, invece, deve rinunciare a Bizzotto, Bussaglia, Camigliano, Cancellotti e Scaglia (infortunato di lungo corso). Il tecnico Venturato non abbandona il consolidato 4-3-1-2 con Siega dietro la coppia Scappini-Finotto.

Cosenza vicino al vantaggio, possesso palla del Cittadella

I padroni di casa partono cercando di attaccare sin da subito mentre gli ospiti scrutano l’avversario. La prima vera giocata è del Cittadella ma Benedetti non arriva sul pallone. Il Cosenza risponde con un contropiede iniziato da D’Orazio e non concluso da Tutino che calcia sul palo del portiere. Al 12’ Siega si accentra e dai 25 metri lascia partire una conclusione bloccata, centralmente, da Saracco. Al 21’ cross dalla destra di Corsi, colpo di testa di Mungo e tentativo di tocco del centravanti Maniero: occasione sprecata dai calabresi. I veneti si rendono pericolosi con Scappini poco dopo la mezz’ora di gioco ma Dermaku devia in angolo.

Corsi sbaglia da pochi passi, segna Iori su rigore

Si ritorna in campo al “Tombolato” per la seconda frazione di gioco: nessun cambio per le squadre. Calcio d’angolo al minuto 3 battuto da Benedetti sul quale Finotto tenta la torsione ma la sfera termina alta. Il Cosenza sfiora la rete con un doppio tiro di Corsi: rischia, e non poco in questa circostanza, la squadra di Venturato. Il Cittadella inserisce Branca al posto di Proia. Marini assegna un calcio di rigore per una spinta di Corsi su Branca. Dal dischetto si reca Iori che supera Saracco con un rasoterra a fil di palo. Braglia opta per un doppio cambio facendo entrare Bruccini e Pascali al posto di Palmiero e Dermaku. Venturato non sta a guardare e inserisce forze fresche in avanti con Strizzolo.

Cosenza a trazione anteriore ma Iori fa 2-0

Gli ospiti non ci stanno e 60 secondi dopo la mezz’ora di gioco fanno entrare Di Piazza al posto del difensore Legittimo. Contropiede fulmineo del Cosenza con Mungo che fa partire un filtrante per il nuovo entrato Di Piazza ma il tiro dell’ex Foggia non dà l’esito sperato. Altro tocco di mano, questa volta per Pascali, e Iori dagli 11 metri fa 2-0. Al 39’ Tutino accorcia le distanze ma l’arbitro ferma per posizione di fuorigioco a seguito dell’assist di D’Orazio. Il Cittadella continua ad attaccare provando le giocate dalle fasce. L’orologio scorre e l’esito finale sorride al Cittadella che sale a quota 9 punti.

Alessandro Artuso

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com