Calcio

Colpaccio dell’Acri a Cotronei, il Castro passa in casa. Amantea retrocessa

Acri

COSENZA – Domenica di spareggi per la post-season del campionato di Eccellenza. 

SEMIFINALI PLAYOFF

Cotronei – Acri 1-3

Si spengono nella semifinale playoff i sogni di gloria del Cotronei. La squadra di mister Morelli, dopo un’ottima stagione regolare, si fa sorprendere da un Acri incredibilmente cinica e bella. I rossoneri di Mancini, spinti dal calore dei tifosi accorsi da Acri, ci provano subito con Petrone (tiro fuori) e Bertini (fuorigioco) a farsi vedere dalle parti di Nicoletta. Poi gli equilibri della partita si spezzano nella ripresa. Dopo il gol annullato a Lamirata per fuorigioco, grande conclusione di Dodaro che al 18’ da calcio di punizione assesta la palla all’’angolino basso e fa esplodere la gioia dei sostenitori ospiti. Alla mezz’ora contropiede dell’Acri e Criniti, approfittando di un’azione confusa, porta i sui sul 2-0. I padroni di casa provano allora a reagire e la rete di Russo riapre la partita al 34’. Ma è solo un palliativo perchè al 40’, sull’’asse Macagnone-Criniti, nasce la rete di Petrone per il definitivo 3-1 dell’Acri che ottiene così la sua rivincita piu bella sul Cotronei, quest’anno sua bestia nera in campionato e coppa. Il sogno dell’Acri può continuare.

Castrovillari – Siderno 0-0 dts

Per Castrovillari e Siderno non bastano invece 90’ per sbrogliare la matassa. Il primo tempo della semifinale playoff del Mimmo Rende si chiude in parità ma i rossoneri di Ferraro recriminano per una rete annullata per presunto fuorigioco. Tiratissima e molto combattuta la ripresa e il risultato non si sblocca. Si va ai supplementari con il Castrovillari che può sempre contare sul doppio risultato. Nel primo tempo supplementare da segnalare per i padroni di casa le occasioni di Canale e Monteiro. La palla piu ghiotta per passare in vantaggio è però del Siderno che nel secondo tempo supplementare centra il palo con Papaleo. E dopo cinque minuti di recupero il cuore della squadra di Galati non basta: il Castrovillari resiste e stacca il pass per la finale. Domenica prossima, contro i cugini rivali dell’Acri, avrà sempre il vantaggio dei sue risultati in casa.

PLAY OUT

Scalea – Amantea 2-1

Domenica amara per l’Amantea. Dopo una solo stagione i blucerchiati salutano il campionato di Eccellenza. Il derby playout lo vince lo Scalea 2-1. Gli equilibri della gara si spezzano alla mezz’ora per la rete di Ciuccio che porta in vantaggio gli scaleoti. Nella ripresa, dopo una bella azione corale, Tucci serve Raimondo  che riporta l’Amanatea in parità. Quando sembrano aprirsi le porte dei tempi supplementari il rigore per fallo di Africano sul portiere dello Scalea, realizzato da Margiotta, riporta avanti lo Scalea che festeggia così, anche grazie ai risultati delle calabresi in Serie D che allontanano il rischio di ulteriori playout, la permanenza della categoria.

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com