Calcio

Coppa Italia Dilettanti. Andata ottavi, pesante pareggio dell’Acri a Marsala

ACRI (CS) – Adesso e qui! La prima pietra del sogno Coppa Italia Dilettanti è stata piantata, e con solide basi. L’Acri è corsara in casa del  Marsala (squadra prima in classifica dell’Eccellenza siciliana) in virtù di un pareggio che sa quasi di vittoria.

Per quanto riguarda la cronaca della gara, dopo un primo quarto d’ora di studio, la partita si vivacizza subito. Al 16′, su calcio dalla bandierina mischia in area e l’arbitro ravvisa un giusto fallo da rigore per l’Acri (Lombardo su Gallo). Il capitano rossonero si mette sulle spalle tutto il peso dell’importanza dell’occasione e dal dischetto non fallisce la rete del vantaggio. Il tecnico del Marsala ricorre subito ai ripari e al 21′ inserisce il forte Riccobono. La presenza dell’autorevole punta siciliana si fa sentire e dai sui piedi nasce la rete del pareggio di Testa. Anche mister Pascuzzo deve ricorrere alla panchina: pochi minuti più tardi infortunio per Gallo e ingresso di Rabihou. Da una giocata di Riccobono, intorno al 35′, nasce la rete del sorpasso dei padroni di casa ma l’Acri, rinvigorita anche dal sostegno dei molti tifosi giunti in Sicilia, non demorde.

La ripresa è combattuta, sulla stessa linea del primo tempo, e giocata soprattutto a metà campo. Sono i rossoneri ad impostare le manovre di gioco più offensive. A poco da fine gara arriva così, pesante come un macigno, la rete del pareggio dell’implacabile Rabihou.

A fine gara, raggiunto telefonicamente, il team manager Falco non trattiene la soddisfazione: «Il giudizio complessivo sulla prestazione della squadra non può che essere positivo. Abbiamo pareggiato con una squadra forte, all’altezza del posto che occupa nel suo campionato. Peccato solo per i gol presi per nostre disattenzioni. Adesso però non dobbiamo perdere la concentrazione: giocare il ritorno sapendo di avere due risultati utili su tre potrebbe essere un vantaggio, ma noi dobbiamo giocare per vincere». Da Falco arrivano poi parole di elogio per il centinaio circa di tifosi acresi giunti in Sicilia: «Hanno affrontato quasi dieci ore di viaggio per venire a sostenere la squadra qui in Sicilia, il nostro pubblico è encomiabile». Infine, lo stesso team manager rassicura sulle condizioni del capitano Paolo Gallo, uscito nel primo tempo per un infortunio: «Probabilmente è stata una contrattura, valuteremo dopo gli esami».

Andreina Morrone

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com