Calcio

Cosenza al lavoro in uscita. Baclet vuole i rossoblù ma la Reggina ci crede

Cosenza, Allan Pierre Baclet

COSENZA – Dopo i ritorni alla base di Enrico Bearzotti e Luca Verna, anche Andrea Tiritiello ha lasciato i colori rossoblù per farsi le ossa in Puglia. Il giovane difensore giocherà con la Virtus Francavilla sino al 30 giugno 2019: prestito di sei mesi per l’ex Fidelis Andria. Nonostante l’ottimo andamento in porta, non è detto che Pietro Perina continui a essere il titolare per difendere i pali dei calabresi. Sondaggio per il portiere del Perugia Nicola Leali che, però, ha un ingaggio importante e vorrebbe mantenere il posto da titolare. Per il centrocampo piace Tomasz Kupisz. Il calciatore dell’Ascoli potrebbe essere il giusto sostituto nell’ottica di un centrocampo a cinque che tanto piace al mister Braglia.

Delicata la situazione di Di Piazza

Da definire la situazione di Matteo Di Piazza e il Cosenza. Accordo totale per il suo passaggio al Catania ma il presidente Eugenio Guarascio non ha intenzione di lasciare andare via il giocatore senza un congruo compenso sponda siciliana. L’ex Lecce, infatti, ha un contratto con il Cosenza con scadenza giugno 2020. 

Baclet vuole il Cosenza ma la Reggina non molla

La Reggina preme per avere Allan Pierre Baclet: il francese potrebbe ricevere una chiamata dal Cosenza per un possibile rinnovo. In riva allo Stretto interessa, e non poco, uno dei protagonisti della promozione in Serie B, a tinte rossoblù, della scorsa stagione. Si lavora sui rinnovi di Mirko Bruccini e Kastriot Dermaku. Molto difficile, al momento, la pista per la seconda punta Davide Marsura. Ritorno alla base per Armando Anastasio che verrà girato al Monza per incontrare, nuovamente, il compagno Bearzotti.

Sguardo alla porta e non solo

Per la porta non dispiace anche Christian Puggioni ma c’è da risolvere, in ogni caso, la questione relativa a Umberto Saracco. Casertana e Ternana hanno sondato il terreno per Ivan Varone ma al momento la situazione è ferma. Le varie richieste, tra cui figura anche quella della Dinamo Bucarest, si sono arenate sul nascere. Il mercato è in continuo fermento e non sono esclusi colpi di scena in ogni situazione. 

Alessandro Artuso

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com