Calcio

CROTONE, Festa salvezza rimandata

V. Lanciano – Crotone  1 – 1

VIRTUS LANCIANO: Leali, Almici, Aquilanti, Amenta, Mammarella, Vastola (87’ Di Cecco), D’Aversa, Volpe, Piccolo, Falcone (56’ Fofana), Falcinelli (69’ Plasmati). A disp: Aridità, Rosania, Scrosta, Paghera. All. Gautieri

CROTONE: Concetti, Del Prete, Abruzzese, Ligi, Mazzotta, Crisetig, Matute, Eramo, Maiello, Ciano (71’ De Giorgio), Gabionetta (84’ Pettinari). A disp: Caglioni, Checcucci, Migliore, Calil, Torromino. All. Drago

Arbitro Riccardo Pinzani della sezione di Empoli

Ammoniti : Fofana (Lanciano)  Mazzotta (Crotone)

Sfida delicatissima fra le due compagini entrambe impegnate nella lotta salvezza. Le due squadre cercavano punti per allontanarsi dalla zona play out e conquistare la permanenza in serie B. Per il Crotone un punto che vale oro: ora la matematica salvezza è più vicina.

LA PARTITA – Dopo appena 8’ di gioco il Crotone riesce a passare in vantaggio :calcio d’angolo battuto da Ciano in area di rigore dove capitan Abbruzzese svetta di testa e manda il pallone in rete sotto la traversa. I padroni di casa cercano subito il pareggio ma è il Crotone a farsi pericoloso  : al 16’ punizione battuta da Ciano, colpo di testa di Ligi e  palla che esce di poco a lato del palo della porta difesa da Leali. Al 18 ‘ ancora Crotone Mazzotta salta un avversario, penetra in area calcia di sinistro ma trova la parata di Leali. Al 26’ pericolo per il Crotone su calcio d’angolo : cross in area di Mammarella , Amenta  completamente smarcato conclude di testa senza trovare lo specchio della porta. Al 31’ Gabionetta serve Ciano  che entra in area, dribbla secco un avversario, conclusione di sinistro ma la difesa  avversaria riesce a scampare il pericolo. Al 39’ grande azione del Lanciano che trova il pareggio sul cross di Volpe, Vastola in tuffo dal limite dell’ area piccola conclude di testa in tuffo mandando il pallone nell’angolino basso, Concetti battuto. Un primo tempo combattutissimo anche se è stato il Crotone a rendersi più pericoloso.

Il secondo tempo inizia con i Pitagorici subito in attacco e al 47’ conclusione fortissima di Del Prete da fuori area ma la palla sorvola l’incrocio dei pali. Al 59’ Crotone ancora in avanti : conclusione insidiosa di Eramo dalla distanza ma Leali in tuffo sventa la minaccia. Al 62’ brutto intervento del subentrato Fofana ai danni di Crisetig, l’arbitro ammonisce il giocatore abbruzzese. Nella seconda parte del tempo girandola di sostituzioni : nella formazione abruzzese: Plasmati (ex Crotone) prende il posto di Falcinelli, per il Crotone De Giorgio subentra a Ciano. Al 78’ rigore per il Lanciano : cross in  area di Fofana tocco di mano di Del Prete , uno dei migliori in campo. Dal dischetto Volpe colpisce  di sinistro ma la palla sbatte contro il palo e termina sui piedi di Palsmati ma il giocatore al volo spara alto. Al 86’ grandissima occasione per il Crotone: tiro di Eramo dal limite dell’area  ma Leali riesce a parare miracolosamente. Al 92’ palla gol per il Lanciano : Fofana a tu per tu con Concetti che con un’uscita kamikaze riesce a compiere una splendida parata.

Al 94’ triplice fischio finale di una partita divertente  combattutissima, giocata bene da entrambe le squadre con occasioni da una parte e dall’altra anche se c’è un po’ di rammarico per il Crotone per le occasioni avute e per non aver chiuso il discorso salvezza a poche giornate dalla conclusione del campionato. Fra una settimana la sfida in casa contro il Modena che può sancire la matematica salvezza per la squadra rossoblù che sale a 48 punti in classifica: un solo punto separa a questo punto i pitagorici dalla salvezza.  Lanciano ancora in zona play out a tre punti dalla Reggina attualmente condannata insieme all’Ascoli allo spareggio salvezza.

Onofrio D’ Amico

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com