Calcio

Royal Team dai due volti con il Martina

Martina – Royal Team Lamezia 2-2

MARTINA: Cordaro, Pugliese, An. Intini, Anaclerio, Barile, Sacchetti, Volpicella, Angelini, Al. Intini, Del Picco, Papapicco, Valenzano. All. De Filippis

ROYAL: Ceravolo, Fragola, Primavera, Sgrò, Losurdo, Linza, Ierardi, Manitta, De Sarro, Sabatino. All. Ragona

ARBITRI:  Doronzo e  Schirone di Barletta. Crono: Di Gregorio di Taranto.

RETI: pt 7’32” Fragola, 19’38” Losurdo; st 6’37” e 19’42” Pugliese (M).

Una splendida Royal nel primo tempo getta poi alle ortiche una vittoria preziosa a 18 secondi dalla fine, al culmine degli ultimi dieci minuti troppo brutti per essere veri. La stanchezza in qualche atleta, la pressione del Martina e qualche ingenuità difensiva hanno decretato il 2-2 finale che lascia molto amaro in bocca in casa-Royal. Senza Guerra e Corrao (indisponibile in extremis), Ragona all’inizio opta per Ceravolo in porta, quindi Fragola, Manitta, Primavera e Losurdo.

La gara

Pronti via e si ammira subito la Royal delle belle trasferte vittoriose: quelle comandate con autorità ed autorevolezza da Fragola&compagne, ed è proprio il capitano ad aprire le marcature per la Royal dopo 7 minuti e 32”. Bel lancio dalle retrovie di Manitta che pesca Fragola in progressione, controllo e sinistro a beffare Cordaro in uscita. E sono otto gol per l’esperta Fragola. E’ il meritato premio ad una pressione fattasi subito asfissiante ad inizio match da parte delle lametine, che arrivano al tiro due volte con Losurdo e altrettante con Manitta, ma in tre occasioni è brava l’estremo pugliese. In mezzo una’ottima difesa di Primavera sulla linea di passaggio di Barile che avrebbe smarcato in area Intini. Ancora un altro tiro di Fragola, deviato da Cordaro prima del gol già descritto del capitano della Royal. Entra Linza come primo cambio per Losurdo. E poco dopo delizioso lancio in area di Primavera per Linza, altrettanto elegante tocco di tacco del pivot e palla a fil di palo. Break locale con lancio di Pugliese per Papapicco in area, testa e palla alta. Entra Sabatino per Manitta che esce dolorante per problema alla caviglia. Assenza nell’ultima parte di gara della brasiliana che, unita a quella di Corrao, si rivelerà pesante. Ed ecco intanto un’altra chiusura provvidenziale in area dell’esperta Primavera preziosa nella fase di non possesso su Angelini, che interrompe un altro passaggio in area per un’avversaria tutta sola. Entra anche Ierardi per Primavera, e proprio la neo entrata perde palla consentendo a Valenzano di involarsi e sfiorare il palo sinistro di Ceravolo. E’ il momento del Martina: in pochi secondi due volte Intini impegna Ceravolo, nella seconda occasione colpisce il palo grazie anche all’intervento del portiere lametino. Time out, e al rientro Fragola serve Ierardi, palla a fil di palo. Il tempo si chiude con un altro tiro di Intini, brava Ceravolo coi pugni. Rientra Losurdo per Linza, ed il bomber lametino fa 2-0: riceve un angolo da Sabatino, controllo e destro sotto la traversa per far esultare tutta la Royal. E per Losurdo sono 21 gol stagionali! Squadre al riposo e prestazione di livello della squadra di Ragona.

Nella ripresa Royal immutata rispetto al primo tempo, c’è anche Manitta che stringe i denti. Ci prova subito Losurdo, respinge Cordaro. Quindi Ceravolo anticipa Anaclerio tutta sola in area rubandogli la sfera. Al 6’37” ecco il primo campanello d’allarme per la Royal: la brava Pugliese si sgancia dalla difesa, chiede l’uno-due a Barile e tutta sola, con la difesa lametina immobile, infila l’1-2. Intanto Manitta è acciaccata e lascia il posto a Sgrò, da cui è lecito attendersi più combattività visto che ne ha i mezzi. Ancora Losurdo, gran destro e palla di poco alta. Intanto si fa male il portiere Cordaro nel Martina ed entra Del Picco. Grosso intervento della collega Ceravolo su destro improvviso di Papapicco. Da qui in poi la Royal cala, non riesce più ad uscire con brillantezza ed il Martina pressa di più. Angelini tira alto su palla persa dalla stanca Fragola.  Anche Losurdo è in debito d’ossigeno ma riesce ad anticipare Intini evitando guai peggiori; poco dopo però commette fallo e viene ammonita. A questo punto viene sostituita da Sabatino. Prima del patatrac, la Royal ha altre tre palle-gol nell’ultimo minuto e 37”. Sempre con Linza: prima servita da Fragola controlla deliziosamente ma alza troppo la mira da due passi, anticipando il portiere. Poco dopo non controlla in area. E infine dopo un triangolo Fragola-Primavera, spara a lato col sinistro. E a 18 secondi dalla fine la beffa: Pugliese riceve da angolo e da fuori si aggiusta la sfera e di piatto mira la porta, Ceravolo sembra sicura a deviare ed invece la palla finisce in gol. Delusione generale, ma ovviamente guai a mollare di un centimetro. Già domenica al PalaSparti arriverà Palermo per riprendere la marcia! In classifica Royal agganciata in vetta dal Napoli a 38, vittorioso 2-1 a Taranto.

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com