Calcio

La Reggina asfalta la Cavese

REGGINA – CAVESE 5-1

REGGINA (3-5-2): Guarna; Loiacono, Bertoncini, Rossi (29′ st Marchi); Garufo (29′ st Rolando), Bianchi, Salandria, Sounas (34′ st Paolucci), Bresciani (19′ st Rubin); Corazza (19′ st Bellomo), Reginaldo. In panchina: Farroni, Lofaro, Gasparetto, Nemia, Bezzon. All.: Toscano.

CAVESE (4-3-3): Bisogno; Spaltro, Matino, Marzorati, Nunziante; Lulli, Castagna (20′ st Stranges), Matera (1′ st Favasuli); Di Roberto (1′ st Addessi), El Ouazni (20′ st De Rosa), Russotto. a disposizione: Kucich, Polito, D’Ignazio, Marzupio, Rocchi, Galfano, Guadagno, Goh. All.: Moriero.

ARBITRO: Tremolada di Monza

NOTE: Ammoniti: Nunziante (C), Matino (C), Reginaldo (R), Rubin (R). Recupero: 1′ pt, 3′ st

MARCATORI: 19′ Corazza (R), 38′ aut. Bisogno (R), 39′ Reginaldo (R), 41′ Di Roberto (C), 76′ Sounas (R), 86′ Bellomo (R)

 

REGGIO CALABRIA – La Reggina non delude e davanti al proprio pubblico passeggia sulle macerie della Cavese.

Apre il match Corazza al 19′, con un gol di testa che corona un bello schema su punizione, con palla sul secondo palo e sponda verso il centro dell’area dove l’attaccante insacca all’incrocio. Il raddoppio è uno sfortunato autogol di Bisogno: Bianchi al 20′ si infila in area dove è troppo libero di controllare e di piazzare il pallone col sinistro. La sfera sbatte prima sul palo e poi sulla schiena dell’incolpevole portiere, che firma involontariamente il 2-0. Al 39′ arriva anche il 3-0, nato da una palla rubata da Reginaldo sulla trequarti. Il brasiliano serve subito Corazza che gli restituisce con precisione il pallone in profondità; l’ex Siena carica il destro e trafigge Bisogni. L’unico sussulto della Cavese arriva un paio di minuti più tardi, con un rigore conquistato da El Ouazni e trasformato da Di Roberto.

La Reggina non accusa alcun contraccolpo. Gli uomini di Toscano, consci della propria superiorità tecnica, amministrano in attesa del momento propizio per colpire. Negli ultimi venti minuti infatti arrivano il quarto e il quinto gol. Splendida l’azione del quarto gol, con Sounas che conduce verso l’area e scarica su Reginaldo, che di tacco gli restituisce il pallone. Lo stesso Sounas calcia con precisione sul secondo palo e supera il portiere. È ancora Reginaldo a ispirare il quinto gol, con un cross scodellato sul secondo palo per Bellomo che di destro al volo non sbaglia.

Prova di forza assoluta della Reggina, che ha messo in mostra tutto il proprio talento offensivo.

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com