Calcio

Rende, Trocini a Coverciano. Al suo posto il vice Max Ginobili

allenatore in seconda del Rende

RENDE (CS) – Dopo il successo in casa con la Paganese, la formazione di Trocini si appresta a vivere un’altra settimana di preparazione. Nel prossimo turno il Rende affronterà la Juve Stabia in notturna con il fischio d’inizio fissato alle ore 20,30. La squadra campana dovrebbe tornare a giocare nel proprio stadio dopo i lavori ad ampio raggio effettuati al “Romeo Menti”. Il tecnico dei biancorossi si è diretto quest’oggi a Coverciano per seguire il proprio percorso per ottenere il patentino. Ciò permetterà al mister di poter allenare, una volta conseguito il titolo, anche in Serie B.

Ginobili sostituirà Trocini

A fare le veci di Trocini è l’allenatore in seconda Maximiliano Ginobili da tutti chiamato Max. L’argentino conosce bene l’ambiente avendo vestito anche la maglia della squadra calabrese sino alla scorsa stagione. Il tecnico analizza il momento vissuto in casa Rende e la sua esperienza sulla panchina. «Ho il compito di allenarli al meglio – dichiara Ginobili – evitando di non far sentire la mancanza del mister ai ragazzi. Lavoreremo come sempre per raggiungere i risultati sperati».

Continua la striscia positiva

Quarto risultato utile consecutivo e una classifica che dice 14 punti ottenuti. Ginobili analizza la partita vinta al “Marco Lorenzon” contro la Paganese. «Credo che i ragazzi abbiano fatto un buon primo tempo – afferma – e questo ci fa piacere. Crediamo che il lavoro settimanale alla fine venga fuori. È importante creare occasioni da rete anche se, ultimamente, non riusciamo a metterla dentro. Il nostro obiettivo è quello di subire il meno possibile».

Dal campo alla panchina

Ha lasciato da poco il rettangolo di gioco da calciatore per cimentarsi nel ruolo di tecnico. Tanta la voglia di apprendere e di misurarsi con questa sua nuova esperienza. «Cerco sempre di osservare quello che fa il mister – conclude Ginobili – proverò a migliorarmi velocemente. La serenità è determinante per analizzare, con estrema attenzione, ogni partita».

Print Friendly, PDF & Email





To Top