Calcio

Tim Cup, Messina corsaro e Pordenone a valanga. Ok Como e Foggia

COSENZA – Gol, spettacolo ed emozioni anche nella seconda giornata del primo turno eliminatorio della tim cup. La prima a superare l’ostacolo iniziale, in ordine cronologico, è la Casertana, che acciuffa sull’1-1 il Tuttocuoio nel recupero con un rigore di Giorno, pareggia nei supplementari con De Marco e, a 7 minuti dalla “lotteria” dei rigori, sigla il 3-2 con Kuseta. Vittorie casalinghe per Alessandria e Como, che si impongono rispettivamente su Teramo (2-1) e Montecatini (3-0): il gol decisivo per i piemontesi è firmato da Bocalon, per i lombardi a segno Di Quinzio nel primo tempo, Chinellato e Le Noci (su rigore) nel secondo. Va all’Arezzo il derby toscano con la Carrarese, sconfitta in casa per 2-1 da una doppietta di Sirri, che sigla il gol vittoria, dopo il pari di Tutino a due minuti dal novantesimo, al 7′ di recupero. E passa in trasferta anche la Reggiana, che elimina fuori casa per 3-2 il Feralpi Salò con il gol, al minuto 100, di Mogos. Tutto facile o quasi per il Modena, che fa fuori il Francavilla con i gol di Tulissi e Diakitè, mentre l’Ancona deve soffrire contro il Sudtirol, battuto per 4-3 con una tripletta di Cognigni, autore della rete decisiva. Ko interno per il Padova, che all’Euganeo si fa eliminare ai rigori (4-3) dal Seregno. Successi interni di misura per Cosenza e Matera: i calabresi hanno la meglio per 1-0 della Frattese con il gol di Cavallaro, i lucani piegano per 2-1 la Caronnese che, nella ripresa, dopo il vantaggio di Mair, resta in dieci nel finale e si fa sorpassare dai gol di Papini e Casoli. Valanga di reti in Cremonese-Fermana, con i lombardi che si impongono per 4-3 dopo aver ribaltato per due volte lo score (0-1 e 2-3 per i marchigiani, messi ko da una doppietta di Porcari e dalla rete che fissa lo score di Brighenti). Sette reti anche tra Pordenone e Grosseto, con i padroni di casa che dilagano per 5-2 con doppiette di Berrettoni ed Arma. Non ha vita facile nemmeno il Foggia, che solo nel finale risolve la pratica  Pontedera: 1-1 all’intervallo, poi nei 7 minuti conclusivi la doppietta di Viola per il 3-1 dei pugliesi. Termina ai rigori anche la sfida tra Bassano ed Andria, con i veneti che chiudono 5-3 dopo i tiri dal dischetto. Infine, Messina corsaro a Siena: vittoria per 3-0 con le reti di Pozzebon e Ciccone (doppietta)

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top