Calcio

Verso Cittanovese – Palermo, capitan Cianci carico: «Sensazioni positive»

Cianci

CITTANOVA (Rc) – Il conto alla rovescia è già iniziato. Il cammino verso la sfida tra Cittanovese e Palermo, match in programma domenica prossima 9 febbraio, scandisce i passi di un intero universo calcistico nella direzione del suo momento stagionale più atteso.

Un’occasione per mostrarsi e mostrare, capire e scoprirsi, al cospetto di un blasone storico, suggestivo e destinato a ben altri palcoscenici agonistici. La tappa di mercoledì 5 febbraio la viviamo insieme al capitano giallorosso Flavio Cianci. Uno sguardo dal di dentro, per comprendere meglio la fase attraversata dalla squadra in avvio di girone di ritorno.

Cinque mesi dopo riecco il Palermo. Un match difficilissimo.

«Partite come queste si preparano con più semplicità sotto il profilo dell’attenzione. Ogni singolo elemento della squadra ci tiene a far bene e a mettersi al servizio dei compagni. Sarà una sfida affascinante e difficile per tanti motivi. Ma noi daremo il massimo. Già in settimana l’effetto si va riverberando sugli allenamenti. Le sensazioni sono davvero positive».

Tuttavia, questo match arriva in un m omento di flessione per la Cittanovese.

«Si, condivido, non ci arriviamo nella nostra migliore condizione. Abbiamo speso tantissimo nel girone d’andata, infilando tanti punti pesanti e collezionando anche qualche record interessante. Ad esempio le cinque vittorie consecutive. È pur vero, però, che una partita del genere ci può far riallacciare un discorso che ora è momentaneamente interrotto. Mi aspetto una grande risposta dai miei compagni».

C’è un dato statistico interessante. La regola del “Morreale – Proto” vuole che la vincitrice del campionato debba perdere almeno una volta contro la Cittanovese. È già successo con Vibonese e Bari.

«La Cittanovese sta disputando il suo terzo campionato di Serie D. Nelle scorse due stagioni la squadra giallorossa ha battuto la Vibonese al “Razza” e il Bari in casa. Io ero presente in entrambe le occasioni. Ci siamo tolti grandi soddisfazioni, ma attenzione a non illudersi dietro le suggestioni. La vera nota importante è il fatto di giocare in casa, dove abbiamo dimostrato di essere una squadra compatta e pericolosa. Noi sicuramente daremo il massimo. Poi quello che verrà lo valuteremo al termine della partita».

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com