8@31

La provincia di Catanzaro consacrata alla madonna di Costantinopoli

CATANZARO – Con la solenne celebrazione che ha visto l’accensione del cero votivo da parte del presidente della Provincia di Catanzaro, Enzo Bruno, e del sindaco di Gimigliano Massimo Chiarella, questa mattina sono iniziati i festeggiamenti civili e religiosi in onore della Madonna di Costantinopoli, Patrona della Provincia di Catanzaro. DSCN2771
Martedì 26 maggio, invece, si ripeterà come ogni anno il suggestivo pellegrinaggio che porterà la sacra Effige da Gimigliano a Porto dove ha sede la Basilica minore dedicata alla vergine. Una manifestazione suggestiva e di intensa commozione che richiama ogni anno migliaia di fedeli e che coinvolge con particolare intensità emotiva l’amministrazione provinciale guidata dal presidente Enzo Bruno.
Nonostante la pioggia, il presidente della Provincia e il sindaco di Gimigliano hanno raggiunto la chiesa matrice muovendosi dalla sede del Comune in un breve corteo, proceduti dai gonfaloni dei due Enti intermedi.
“Alla Madonna di Costantinopoli, Santa Padrona della Provincia, siamo legati in maniera profonda – ha detto il presidente Bruno al termine della Santa Messa celebrata nella chiesa matrice di Gimigliano da don Orlando Amelio, alla presenza delle autorità civili e militari -. C’è un ideale legame che lega questo luogo di fede e spiritualità alle comunità degli ottanta comuni della provincia. Nella preghiera alla Madonna di Costantinopoli affidiamo il benessere e la serenità delle nostre comunità, e invochiamo uno sguardo benevolo di attenzione per quanti si spendono per il bene comune, e affrontano un particolare momento di difficoltà ed incertezza. Nello sguardo della sacra effigie cogliamo le radici della nostra identità territoriale e un sentimento di appartenenza alla comunità che vogliamo rafforzare quotidianamente con il nostro operato amministrativo. Partecipare alla solenne liturgia ci offre l’importante occasione di condividere assieme questo importante momento di gioia spirituale, con una preghiera rivolta al bene delle famiglie e dell’intero territorio provinciale”.
Una giornata di intense emozioni, ricca di tradizioni e valori cristiani quella vissuta dal presidente della Provincia di Catanzaro, Enzo Bruno, accompagnato dal segretario generale dell’Ente intermedio, avvocato Vincenzo Prenestini. Con la solenne celebrazione si suggella nuovamente il legame profondo che lega l’Ente alla Basilica. “Una devozione che diventa impegno concreto anche con il progetto di riqualificazione dell’area della Basilica – ha ricordato il presidente Bruno -. Una ristrutturazione dell’intera area asservita alla Basilica minore, riorganizzando la viabilità, gli accessi e una maggiore rivisitazione degli spazi al fine di dare vigore a quello che è, nella sua realtà, uno dei luoghi mariani più prestigiosi della Calabria”.

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top