8@31

Unical, domani lezione magistrale del prof. Sandro Calvani

ARCAVACATA (CS) – E’ confermata per domani, 4 dicembre, alle 09,30, nell’Aula Magna dell’Università della Calabria, la lezione magistrale del prof. Sandro Calvani, sul tema: “Noi, i popoli del mondo”.

L’illustre ospite, che è docente di Politica di sviluppo e sostenibilità nella Webster University di Bangkok, sarà ospite dell’Ateneo nell’ambito della cerimonia di inaugurazione del corso di laurea in Scienze Pedagogiche per l’interculturalità e la media education e terrà una lezione magistrale sul tema: “Noi, i popoli del mondo”.

 

Sandro Calvani ha dedicato tutta la vita professionale alle attività internazionali di sviluppo ed educazione in ottica interculturale. Dal 1980 ha avuto molteplici incarichi in tutto il mondo da organismi quali Caritas Internazionale, OMS, ONU con interventi in diversi scenari di conflitto dall’Africa alle Americhe e Caraibi, al Sud Est Asiatico. Ha vissuto e lavorato in 135 paesi di 5 continenti. Tra i suoi molteplici incarichi si ricorda, nel 2004 la nomina a Direttore dell’UNODC (Programma delle Nazioni Unite contro la droga e  il crimine) in Colombia e nel 2007 da parte del segretario Generale delle Nazioni Unite Ban Ki-moon  a direttore generale dell’UNICRI (United Nations Interregional Crime and Justice Research Institute). Da settembre 2010 a giugno 2013 è stato direttore del Centro di eccellenza ASEAN sugli obiettivi di Sviluppo del Millennio delle Nazioni Unite (ARCMDG) presso l’Asian Institute of Technology di Bangkok, Thailandia.

In questo organismo ha favorito attività di social business e responsabilità sociale delle imprese con l’obiettivo centrale di incrementare lo sviluppo attraverso le buone pratiche nei Paesi del Sud- Est Asiatico. Calvani ha pubblicato venti libri e oltre 600 articoli sulle realtà di innovazione sociale e sviluppo che ha studiato.

 

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top