Attualità

A Cerisano la Prima Edizione di “Arte Sartoriale”, sarti di ieri ieri e di oggi, tra storia, cultura e innovazione

foto-3

CERISANO ( CS)- Arte Sartoriale, gusto, eleganza, stile, tradizione e innovazione. Le eccellenze storiche del nostro territorio incontrano i giovani, che, con passione e dedizione, si affacciano al mondo di questa nobile arte. Un’arte, quella sartoriale, che affonda le proprie radici in un passato storico che oggi vuole sostenere la conoscenza e la trasmissione di questa disciplina.  L’importanza di dare maggiore visibilità al mestiere del sarto, una professione oggi, forse dimenticata, ma pur sempre prestigiosa e meritevole degli giusti riconoscimenti. L’intento è finalizzato a costruire uno strumento utile a perpetuare un’elevata professionalità sociale, oltre che sostenere i futuri impegni in continua evoluzione per le nuove generazioni, soprattutto oggi, in cui la difficile condizione economica impone soluzioni adeguate. Sono questi i temi della prima edizione di “Arte Sartoriale”, l’evento, ideato per ricordare la figura di Sant’Omobono, Patrono dei Sarti, organizzato e promosso dall’Associazione Regionale Sarti e Stilisti Calabresi con l’autorevole contributo del Maestro Sartore Francesco Servidio e di Tina Ginese, Maestra Sartoriale e coordinatrice dell’Accademia ADM Artisti della Moda di Cosenza. Una location d’eccezione ospiterà la due giorni dedicata all’arte sartoriale. Palazzo Sersale di Cerisano, infatti, il 12 e 13 Novembre prossimi farà da cornice ad un evento importante e di grande pregio. Oltre ad accogliere i maestri Sarti e Sartori provenienti non solo da tutta la Calabria, ma anche dalle regioni vicine, Palazzo Sersale ospiterà per la prima volta le Selezioni Regionali Calabria 2016 per il Concorso Nazionale “Manichino D’Oro” 2017.

14657297_613466145490165_556074333308555678_n

Il vincitore della selezione avrà di diritto accesso alle selezioni nazionali. Una due giorni ricca di eventi che vedrà la figura del sarto protagonista assoluto. Sabato 12 Novembre, dopo l’apertura, in mattinata, del Concorso Regionale, nel pomeriggio, a partire dalle 16.30 sarà inaugurata la Mostra con le Creazioni dei Maestri Sarti e Stilisti e il Vernissage del Maestro Pino Gallo. A seguire si terrà un dibattito dedicato alla figura di Sant’Omobono curato dall’Architetto Fulvio Terzi. Tra gli ospiti anche il dott. Luigi Bilotto, storico e profondo conoscitore di cultura e tradizioni. Nel corso del dibattito si parlerà poi della figura del Sarto di ieri e di oggi, un viaggio tra arte, storia, passione, eleganza e sapere. All’incontro, dopo i saluti iniziali del Maestro Sartore Francesco Servidio, interverranno la dott.ssa Carmela Barbalace, Assessore allo Sviluppo Economico e Promozione delle Attività Produttive della Regione Calabria, l’arch. Mario Occhiuto, Sindaco di Cosenza, l’avv. Lucio Di Gioia, Sindaco di Cerisano, il dott. Domenico Creazzo, Sindaco di Santa Eufemia di Aspromonte, il dott. Rocco Luppino, Presidente della Pro Loco di Sant’Eufemia d’Aspromonte, il Maestro Sartore Mario Napolitano, Presidente Onorario dell’Accademia Nazionale dei Sartori, il Maestro Vincenzo Fedele, Presidente dell’Associazione Regionale Sarti e Stlisti Calabresi, il Maestro Sartore Domenico Fedele, Delegato Regionale Accademia Nazionale dei Sartori, la dott.ssa Grazia Garasto, docente Fashon Design presso l’ADM Artisti della Moda, il dott. Cosimo Petrolino e i giovani designer dell’Accademia ADM Artisti della Moda. Al termine del convegno saranno consegnati dei riconoscimenti alla carriera ai Maestri Sarti, oggi eccellenze storiche. Domenica 13 Novembre alle ore 10.00 sarà celebrata nel Duomo di Cosenza la Santa Messa in onore di Sant’Omobono. Alle ore 12.00 invece, si terrà, sempre a Palazzo Sersale di Cerisano, la Premiazione del Vincitore Regionale Selezione Calabria 2016 per la partecipazione alConcorso Nazionale “Manichino d’Oro 2017”. La prima edizione di “Arte Sartoriale” si candida a diventare così, un evento di grande interesse culturale a cadenza annuale reso possibile grazie all’amore, alla passione e allo spirito di abnegazione di Maestri come Tina Ginese e Francesco Servidio. L’evento, oltre al Patrocino dei Comuni di Cosenza, Cerisano e Santa Eufemia di Aspromonte, si avvale del Patrocino della Camera di Commercio di Cosenza, della Confartigianato, della CNA di Cosenza, di Assimpresa Calabria e della Pro Loco di Santa Eufemia di Aspromonte.

locandina

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top