Attualità

A Cerisano torna la Festa d’Autunno con percorsi enogastronomici e il concorso “Vota il dolce più buono”

festa-dautunno

CERISANO ( CS) – A distanza di anni torna a Cerisano la “Festa d’Autunno”, in programma i prossimi 19 e 20 Novembre a Palazzo Sersale. Un evento che risalta la tradizione e gli usi di un paese che tenta, con ogni minimo sforzo, di tornare alla normalità, dopo anni di stallo amministrativo, economico e culturale. Si riaccendono dunque i motori di una macchina operativa fiore all’occhiello per l’intera comunità, la Proloco di Cerisano, che, in collaborazione con il Comune, ha, con grande passione e spirito di abnegazione, realizzato un programma ricco di eventi per una due giorni che vedrà Palazzo Sersale immerso nelle magiche atmosfere autunnali, con percorsi enograstronomici, stands, degustazioni di prodotti tipici, caldarroste e del buon vino. All’interno della kermesse si terrà anche il concorso “Vota il dolce più buono”, con una giuria di esperti formata da maestri pasticcieri.  Sabato 19 Novembre alle ore 18.00,  sarà la Banda Musicale “Città di Cerisano” ad inaugurare la manifestazione. A seguire il dibattito “Funghi sosia, commestibili, velenosi a confronto” curato dal micologo Vincenzo Curcio. Spazio anche per la musica di tradizione con l’esibizione del gruppo di fisarmoniche “Sona e balla cu nui..”, con i maestri Valentina Donato e Fortunato Stillitano. Domenica 20 Novembre a partire dalle ore 18.00 si terrà il convegno “Vini Senatore, una storia di famiglia vitivinicoltori da quattro generazioni”. Interverrà Raffaele Senatore, Star Wines Aword 2016. A seguire la premiazione del miglior dolce e la degustazione della Torta d’Autunno. Chiuderà la due giorni l’esibizione della bravissima cantante Sarah Harrar. Un paese, Cerisano, che riscopre e rispolvera costumi e tradizioni di un tempo passato. Un’occasione certamente importante per l’esaltazione dei luoghi, primo fra tutti, Palazzo Sersale e il coinvolgimento di tutta la comunità per la rinascita e la ricrescita del paese intero.

 

Raffaella Aquino 

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top