Attualità

Consiglio del Sasus sulle politiche sostenibili

RENDE (CS) Un ente fieristico dell’area urbana. Un mercato comune in grado di favorire la promozione delle attività produttive ed essere da vetrina per imprese e attori economici presenti sul territorio. Una struttura fisica, ma allo stesso tempo telematica e digitale.

E’ una delle proposte analizzate dal consiglio direttivo del Sasus (Servizio associato urbano per lo sviluppo urbano sostenibile), presieduto dal sindaco di Rende, Marcello Manna, questa mattina, venerdì 12 febbraio 2016, nella sala della Giunta del municipio cittadino alla presenza anche dell’assessore alle Risorse Comunitarie, Vincenzo Pezzi.

Altra linea programmatica sui cui è stata focalizzata maggiormente l’attenzione è stata il sistema unico di pagamento telematico dei tributi per tutti i Comuni del Sasus.

9f14cb82-078d-42d9-9575-1a1bd6e4b037

Una scelta che potrebbe tradursi in un risparmio di costi di gestione per gli enti, un vantaggio anche per i cittadini.

I membri del consiglio direttivo hanno chiesto informazioni sulla prima seduta della commissione esaminatrice per la selezione del coordinatore tecnico del progetto che si riunirà il 16 febbraio del 2016.

Nello spirito sinergico che anima il Sasus rientra pure lo studio della possibilità di gruppo unico di acquisto dell’energia. Una scelta politica in grado abbattere, anche in questo caso, i costi per contribuenti e Pubblica amministrazione.

Fra gli altri punti all’ordine del giorno discussi nell’assise ha avuto una particolare trattazione l’Urban innovative action (Uia), un bando per accedere ai fondi comunitari. Sulla base di 4 opzione previste, il Consiglio direttivo ha scelto di puntare sulla transizione energetica (fonti rinnovabili e riduzioni dei consumi) e sull’occupazione. Due tematiche particolarmente decisive nelle dinamiche sociali ed economiche dei Comuni che fanno parte del Sasus.

Il Servizio associato per lo sviluppo urbano sostenibile (S.A.S.U.S.) è nato da una convenzione stipulata tra i comuni di Carolei, Castiglione Cosentino, Castrolibero, Cerisano, Cosenza, Dipignano, Domanico, Lappano, Marano Marchesato, Marano Principato, Mendicino, Rende, San Fili, San Pietro in Guarano, San Vincenzo la Costa, Zumpano che ha come obiettivo la razionalizzazione e l’efficienza tecnica ed economica di una serie di servizi volti a favorire lo sviluppo sostenibile dei territori, mette a disposizione, con contratto di service biennale rinnovabile, a prezzi agevolati, spazi e servizi per attività imprenditoriali .

A tale scopo il Comune di Rende, individuato dai Comuni convenzionati come Ente Capofila del S.A.S.U.S., ha destinato all’utilizzazione da parte delle imprese interessate parte della struttura sita in via Danimarca – località Macchialonga di Rende (ex CRAI) che verrà inaugurata a breve.

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com