Attualità

Internet in Calabria: come viene utilizzato?

Internet

La Calabria si conferma una delle regioni dove l’utilizzo di internet è particolarmente elevato. Secondo recenti statistiche la città di Reggio Calabria, con un consumo medio di oltre 95 gigabit al mese per linea, è al settimo posto in Italia per quanto riguarda le province italiane. Reggio Calabria segue Napoli, Crotone, Palermo, Prato, Siracusa e Brindisi nella top-ten delle province che generano più traffico, precedendo Foggia, Catania e Taranto. Queste 10 province sono tutte caratterizzate da nuclei familiari più numerosi.

Ma come viene utilizzato internet in regione? Nel corso degli ultimi mesi è cresciuto il numero di utenti che utilizzano la rete per lo smart working. La regione si posiziona a centro classifica per quanto riguarda l’utilizzo generale da questo punto di vista. Il primo posto spetta all’Abruzzo, con il 100% del personale in smart working, seguito dalla Lombardia con il 98,4% e dal Lazio con il 96,6%. Seguono poi a Basilicata con il 56,7% e il Veneto con il 51,90%.

Proseguendo nell’esame dei dati, si nota che percentuali piu’ elevate si riscontrano nella provincia di Trento (94,8%), in Toscana (94,4%), nelle Marche (83,5%), in Emilia Romagna (78,8%). Piu’ basse invece in Molise (63,5%), Sicilia (60%) e Friuli Venezia Giulia (59,1%). Sotto la media anche l’Umbria (61,5%), la Valle d’Aosta (63,3%), la Campania (70%). Superiori alla media, infine, la Liguria (78,8%), la Sardegna (78,7%), la Puglia (78,1%), il Piemonte (77,1%), la provincia di Bolzano (72,8%).

Cresce anche il numero di utenti che utilizzano la rete per lo svago, con particolare attenzione ad i giochi come blackjack, piattaforme di gioco condiviso e quelli da consolle. Ma ciò che più fa ben sperare per il futuro è la situazione legata agli e-commerce. La Calabria si posiziona infatti tra le prime posizioni in Italia in termini di vendite online e la crescita sembra inarrestabile. Ad aver inciso, in particolar modo, sul cambio radicale delle abitudini della popolazione è stato l’avvento del mobile.

Oggi si leggono i libri, si guardano i film e si acquistano i prodotti solamente con pochi click sul proprio smartphone. Un oggetto indispensabile che accompagna le persone in ogni momento della loro giornata e che le supporta nello svolgimento di qualsiasi attività. Non solo i colossi si sono accorti del grande potenziale delle nuove tecnologie, bensì anche gli esercizi commerciali locali hanno deciso di passare dalla vendita offline a quella online oppure di affiancarla.

Merito ovviamente è dei tanti prodotti alimentari che attirano l’attenzione degli utenti. Si possono citare i salumi tra cui la Nduja, il capocollo o la salsiccia. Ma anche il peperoncino, l’olio, gli aromi e le spezie, i formaggi e le mozzarelle. Questi sono solo alcuni dei prodotti tipici che i produttori locali hanno iniziato a vendere online per portare anche nel resto del mondo la cultura della cucina tipica calabrese.

Ad avere radici antiche in Calabria è anche il suo artigianato. Le giare in terracotta sono l’oggetto probabilmente più conosciuto, create per il trasporto di olio e vino.

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com