Attualità

Il liceo Fermi arriva in Parlamento

COSENZA  – «La FLC-CGIL e la Camera del Lavoro di Cosenza, sin dal primo giorno in cui si è venuti a conoscenza della vicenda del plesso di via Isnardi del liceo scientifico “E. Fermi”, si è posta dei quesiti. Perché, se questi risultati si avevano da marzo, la Provincia ha aspettato mesi per ritenere inagibile un edificio che ospitava diverse centinaia di studenti e decine di lavoratori? E perché solo pochi anni fa sono stati impiegate somme ingenti per la manutenzione dell’edificio senza saggiarne la solidità? E’ possibile che non si sia avuto alcun sospetto, nè segnale di un’inagibilità così grave tale da riguardare la stessa solidità dello stabile che si dice addirittura potrebbe crollare sotto il proprio peso?

Ancor di più in questi giorni ci hanno fortemente preoccupato le voci che vorrebbero la chiusura ed il successivo abbattimento del plesso di via Isnardi legati ad un possibile disegno di speculazione edilizia su quell’area.
Per questi motivi abbiamo chiesto alla senatrice De Petris di impegnarsi e di presentare un’interrogazione parlamentare al MIUR ed al Ministero delle Infrastrutture per bloccare ogni attività rivolta all’abbattimento di quello stabile e per avviare nuove perizie e controlli tecnici.
L’interrogazione è stata firmata dalla De Petris e da altri sette senatori di Sinistra Italiana e presentata in Parlamento».

 

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top