Attualità

Sicurezza all’Unical, il Consiglio degli studenti chiede incontro al Prefetto

COSENZA – In merito a recenti episodi di cronaca accaduti nell’Ateneo calabrese, il Consiglio degli Studenti dell’Unical,il massimo organo di rappresentanza della comunità studentesca della più grande Università calabrese, attualmente presieduto da Domenico Tulino (in quota U.F.), ha indirizzato una lettera al prefetto di Cosenza Gianfranco Tomao, che di seguito riportiamo:

«Ill.mo Prefetto di Cosenza,

da qualche anno a questa parte non si contano più le denunce di danneggiamenti, aggressioni e furti nei luoghi vissuti quotidianamente da migliaia di studenti, sia ai danni degli stessi che delle strutture universitarie. Siamo seriamente preoccupati della situazione che ormai si protrae da fin troppo tempo. Luoghi scarsamente illuminati, videosorveglianza in rifacimento e servizio vigilanza, seppur con il massimo della professionalità ed impegno, non sufficiente a coprire l’intero Campus composto da otto quartieri residenziali e circa 2500 posti letto. Una città nella città insomma che merita particolare attenzione soprattutto perché luogo di cultura, pace e integrazione, dove tantissimi ragazzi di tutto il mondo hanno il diritto di studiare, vivere e divertirsi nel massimo della sicurezza. Sono tante le richieste che come rappresentanti degli studenti abbiamo ripetutamente presentato alla governance dell’Ateneo per risolvere questo problema, siamo consci però che da sola l’Unical non può vincere questa sfida. Per quanto esposto e seriamente preoccupati della situazione deficitaria di sicurezza nel nostro Ateneo chiediamo la Sua disponibilità ad organizzare un incontro con una delegazione di rappresentanti del Consiglio degli Studenti per discutere e creare le condizioni per trovare insieme una soluzione a questo problema che pensiamo riguardi non solo la comunità accademica ma tutta l’area urbana Rende-Cosenza e tutte le famiglie dei giovani studenti Calabresi che hanno scelto di creare qui il proprio futuro».

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com