Cronaca

Controllo delle piazze di spaccio, 26 arresti tra la Campania e Cosenza

carabinieri-notte
NAPOLI – Blitz nella notte tra Acerra, Caivano, Napoli, San Gimignano, Benevento, Cosenza e Siracusa. Ventidue persone sono finite in carcere e 4 ai domiciliari (4 erano gia’ detenuti) e le accuse sono a vario titolo, di associazione a delinquere finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti, alle estorsioni aggravate dal metodo mafioso, nonche’ alla commissione di reati in materia di armi, contro il patrimonio e la persona.

Le indagini hanno colpito gli assetti della criminalità organizzata attiva nel territorio di Acerra e gli interessi nella commercializzazione di cocaina, hashish e marijuana ma anche reati contro il patrimonio. Due le formazioni criminali emerse nel corso delle indagini: il gruppo criminale Di Buono (noto come i Marcianisielli) ed il gruppo avverso dei Lombardi, entrambi operanti nel grande centro campano.

Il provvedimento cautelare eseguito dagli uomini dell’Arma giunge all’esito di un’articolata attività d’indagine (avviata nel 2016) che, nel mettere in evidenza l’operatività criminale dei gruppi Di Buono e Lombardi, ha permesso anche di monitorare le dinamiche organizzative di tre distinte piazze di spaccio, attivate nel comune di Acerra nei quartieri popolari Ice Snei, Parco dei Napoletani e Piazzale dei Martiri. Inoltre sono state ricostruite le dinamiche inerenti due episodi delittuosi.

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com