Cronaca

Il riesame respinge la richiesta di arresto per Orlandino Greco

COSENZA – Oltre otto mesi con questa spada di Damocle sul capo, con la paura di essere arrestati e condotti in carcere. Questo periodo non deve essere stato semplice per Orlandino Greco, accusato di voto di scambio e corruzione elettorale.  La vicenda risale al periodo in cui è stato eletto sindaco di Castrolibero. Con lui sono indagati anche l’ex vicesindaco Aldo Figliuzzi e cinque presunti affiliati alla cosca Rango-Zingari. La DDA di Catanzaro aveva chiesto l’arresto, nel febbraio 2017, del consigliere regionale, capogruppo di Oliverio Presidente. Ma il giudice ha respinto nuovamente l’istanza.

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com