Cronaca

Nei guai dirigente di Calabria Verde, svolgeva anche attività privata

Milano, controlli della Guardia di Finanza

CATANZARO –  Un sequestro di beni per quasi un milione e mezzo di euro nei confronti di un dirigente di Calabria Verde in servizio presso l’AFOR, l’azienda forestale della Regione.

Secondo le indagini, condotte dalla magistratura contabile, il dirigente si sarebbe reso responsabile di un danno erariale nei confronti dell’azienda pubblica : avrebbe, per oltre dieci anni svolto, contestualmente all’attività dirigenziale, anche quella di libero professionista come ingegnere, incompatibile con l’incarico di dirigente pubblico.

Un’attività che gli avrebbe consentito di percepire importanti compensi extra, che invece di essere riversati nelle casse dell’ente, come previsto dalla normativa, sarebbero stati percepiti direttamente dal dirigente.

I sigilli sono stati apposti a proprietà immobiliari, conti correnti, crediti e attività finanziarie.

 

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com