Cultura&Spettacolo

23-24 aprile, a Badolato il primo “Festival della Canzone Calabrese”

BADOLATO (CZ) – È partita l’organizzazione della prima edizione del “Festival della Canzone Calabrese”, che popolerà il lungomare di Badolato il 23 e il 24 aprile. A curare la direzione artistica della manifestazione, organizzata in questa prima edizione dal ristorante “L’Ancora” di Badolato Marina, c’è Albino Bressi, veterano del mondo popolare calabrese che da circa 15 anni organizza eventi con personalità del mondo televisivo.

Esprime entusiasmo per la partecipazione alla manifestazione il gruppo “Notte Battente, musica etnico-popolare” di Soveria Mannelli, che apre la stagione 2016 dopo un lungo inverno di preparazione che li ha visti impegnati nella realizzazione del videoclip “a focara ‘e Natale” e nella registrazione del primo progetto discografico. La voglia di far da ponte tra passato e futuro attraverso la diffusione e l’approfondimento della tradizione e della musica popolare calabrese e del Sud Italia in generale, ma in particolare della città di Soveria Mannelli, è ciò che contraddistingue il gruppo, di recente costituitosi in Associazione Culturale, e i suoi componenti (tutti calabresi): Angela Bianco (voce, castagnette e ballo), Salvatore Velino (voce, chitarra acustica ed armonica a bocca), Massimo Chiodo (voce, fisarmonica, lira e chitarra battente), Vincenzo Perri (basso), Franco Spezzano (batteria), Gianfranco Bianco (tamburello, tamburi e percussioni), Danilo Perrone (chitarra acustica). Durante la manifestazione i Notte Battente regaleranno una novità al pubblico con l’esordio nel gruppo della bravissima danzatrice Romina Campolongo.

A contendersi la vittoria, oltre ai Notte Battente: i Taranta Folk Sound Fabrizia, il Gruppo Folk Canterini dell’Ancinale, i Kora Battenti, i Cerseyo, gli Antigua, i Taranta Live ed i Tarantuli.
Ospiti della kermesse musicale saranno Ciccio Nucera, Micu U Pulici, Enzo e Pina Laface.
La manifestazione sarà presentata dal conduttore televisivo di Video Calabria, Domenico Milani.

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top