Cultura&Spettacolo

Al via corsi Polo Beta Calabria Med coordinati da Confindustria Cosenza

IMG-20160312-WA0000COSENZA – Coordinati da Confindustria Cosenza, hanno preso il via i corsi di Orientamento al mondo del lavoro, Didattica Web e ICT 4 JOB Calabria previsti dal Polo per la Promozione delle Eccellenze Produttive e per la Dieta Mediterranea, denominato B.E.T.A. CALABRIA MED, che opera nella filiera produttiva dell’agroalimentare e della ristorazione e che pone al centro del progetto la dieta mediterranea, il territorio, l’ambiente.
Le attività formative sono rivolte a studenti, adulti e docenti degli Istituti IPSEOA “San Francesco” di Paola, ITCG “Quasimodo-Serra” di Cosenza e IIS “Todaro- Cosentino ” di Rende. In particolare vengono approfonditi gli argomenti dell’impresa come sistema economico aperto, delle tecnologie a supporto del lavoro e della didattica, delle strategie e processi produttivi aziendali, del marketing e della comunicazione, dell’organizzazione del lavoro, dei contratti  collettivi, della sicurezza, delle opportunità presenti nel mercato del lavoro.
“L’ecletticità dei contenuti – dichiara il dirigente scolastico dell’IPSEOA “San Francesco” di Paola, Elena Cupello, scuola capofila del Polo Beta – ci consente di mettere in atto svariate iniziative formative  per i diversi destinatari di queste attività, con possibili ricadute interessanti per la Scuola e il Territorio. L’originalità dell’impianto didattico complessivo risiede nel fatto che tiene conto della necessità di mettere in stretta connessione le peculiarità del territorio con il fabbisogno formativo espresso dal sistema imprenditoriale locale, la programmazione didattica ordinaria e i diversi indirizzi di studio degli istituti scolastici coinvolti”.
“Prosegue il nostro impegno – sottolinea il presidente di Unindustria Calabria, Natale Mazzuca – per la diffusione della cultura d’impresa. Siamo partner attivi in diversi progetti con le scuole, le università, gli incubatori d’imprese e siamo soggetti promotori di iniziative innovative, come ad esempio il concorso nazionale latuaideadimpresa.  Crediamo nelle azioni in cui si articola il Polo BETA perchè le filiere dell’agroindustria e del turismo rappresentano snodi cruciali della nostra economia. Formare figure professionali che tengano conto delle esigenze delle imprese significa offrire maggiori opportunità e prospettive ai giovani”.
Il Polo B.E.T.A. Calabria MED, finanziato dalla Regione Calabria, rappresenta una forma strutturata e stabile di collaborazione tra istituti tecnici e professionali, centri di formazione professionale, imprese, centri di ricerca, con lo scopo di creare un sistema educativo di istruzione e formazione ad alta specializzazione professionale e tecnologica, integrato con le filiere produttive del territorio nel campo turistico-ricettivo. L’obiettivo è quello di realizzare luoghi di istruzione, formazione e apprendimento in contesti applicativi destinati a favorire l’incontro tra il “sapere” e il “saper fare”.
Gli alunni dei tre istituti scolastici si cono recati presso la Amarelli FAbbrica di Liquirizia di Rossano Calabro per una giornata di formazione presso un’impresa eccellente dell’agroindustria calabrese. Dopo aver visitato la produzione ed il Museo, studenti e docenti si sono intrattenuti con l’amministratore Fortunato Amarelli, vice presidente di Confindustria Cosenza e presidente della sezione Agroalimentare di Unindustria Calabria.

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com