Cultura&Spettacolo

Grande successo per Costruire

RENDE – Si è chiusa con un lungo applauso, occhi lucidi e un tenero sorriso la rappresentazione, presso il Piccolo Teatro Unical, dello spettacolo Costruire realizzato dall’incontro tra il Centro Salute Mentale di Rende e l’Associazione Teatrale AttoriInCorso. Uno spettacolo che è il frutto di un laboratorio teatrale partito nel mese di settembre condotto da Francesca Manna, che ne ha curato anche la regia, con la collaborazione degli Operatori del Centro Diurno.

Costruire è un insieme di storie che ruotano attorno al lettino di una psicologa premurosa e attenta ai dettagli che si nascondono dietro le parole dei pazienti che devono affrontare le ferite della vita quotidiana, quelle nuove che pulsano, bruciano e quelle passate ormai rimarginate ma con le cicatrici bene in vista. Si susseguono i piccoli dolori di tutti giorni fatti di incomprensioni, di invidie, di perplessità ma anche di nuovi incontri, i personaggi si alternano brillantemente sul palcoscenico mentre tentano di ricomporre i cocci delle loro esistenze, di spazzarli via o di trovare quell’unico pezzo mancante. Tra i frammenti di queste realtà sparse si inseriscono gli spiritosi interventi di un segretario particolare che trova in ogni pretesto la scusa per confessare il proprio amore alla psicologa.

Ciò che credevi ti appartenesse durante lo spettacolo cessa di esistere, la normalità e la differenza, l’identità e l’appartenenza si mischiano a tal punto da ritornare  a casa con qualcosa in più rispetto a quello che si aveva all’inizio. E’ nella capacità di osservare e ascoltare l’altro, di mettersi in gioco e quindi di vedersi con occhi diversi che si capisce quanto il vero senso della vita non stia nelle cose che fai ma solo nelle persone che incontri quando sei alla ricerca di quell’equilibrio delicato come la neve che copre tutto cristallizzandolo, fino a quando non torna il sole a cambiare di nuovo i colori di ogni cosa.

Gli undici ragazzi del Centro Diurno di Rende, i giovani attori dell’associazione teatrale ‘AttorInCorso’, Domenico Barbaro, Francesco Capparelli e Carina Minervini e gli allievi del laboratorio teatrale “Scoprirsi”, Gabriella Miscione, Giusy Caruso, Pasquale Stocco e Salvo Caira hanno reso Costruire uno spettacolo divertente, intenso, vivo, una circolazione di senso in cui ogni esperienza si completa e si integra con quella dell’altro e tutto diventa voce.

Gaia Santolla

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com