Cultura&Spettacolo

Rinviato al 26 luglio il concerto di Luca Barbarossa

Cosenza – Non delude i suoi fan calabresi Luca Barbarossa che, costretto ad annullare il concerto previsto per il 13 luglio sul LungoFiume Boulevard, fa sapere che recupererà la data venerdì 26 luglio. Si sa che il popolare cantautore romano svolge una intensa attività sportiva nella Nazionale Italiana Cantanti. E proprio in occasione della partita del 5 luglio ha subito una lesione al tendine d’Achille per la quale è stato già sottoposto ad intervento. Questo sabato sul Lungo Fiume (13 luglio, ore 22.00) trascorrerà con la musica del gruppo “Il pozzo di San Patrizio”, band italiana sulla scena dal 1996, che ha conquistato uno spazio importante all’estero. La prima esibizione, al F.I.M.U. (Belfort, Francia) ha riscosso un notevole successo e lo stesso in seguito, nel 2004, in occasione di “Altri Tempi European Tour” in Germania, Svizzera e Olanda, dove ha suonato in occasione della serata “Arriva Fiesta” con Roy Paci & Aretuska. Tra le numerose tournée all’estero, in particolare ricordiamo la partecipazione a due tra i più importanti festival folk internazionali quali il Folkwoods festival (Eindhoven, NL ) e Oerol festival (Terschelling, NL), con i Modena City Ramblers.
In Italia il Pozzo di San Patrizio è invitato nel 2010 e nel 2011 alla manifestazione “Irlanda in festa”, la più grande manifestazione di musica e cultura irlandese in Italia, al Palanord di Bologna. La band suona spesso in Italia con i gruppi di musica folk-rock più conosciuti, come Folkabbestia e Bandabardò. L’ultimo successo è la partecipazione al Negrofestival, manifestazione italiana con ospiti internazionali, come gruppo di apertura al concerto di Goran Bregovic. Dopo un primo avvicinamento alla musica folk irlandese, il gruppo ha sviluppato uno stile caratterizzato da influenze musicali diverse (non solo irish, ma anche klezmer, ritmi balcanici, reggae, il tutto in chiave rock) e tutto ciò si traduce in una performance live piena di energia sonora e dai ritmi incalzanti. L’attuale ricerca musicale è indirizzata verso un sound moderno, grazie all’uso di strumenti acustici combinati ad un’effettistica di tipo analogico; dunque, un pizzico di elettronica, folk, ritmi in levare, ma anche e sempre rock.

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top