Imprese

Adottato il decreto ministeriale per il risanamento dell’agricoltura nel crotonese

Crotone – E’ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 91 supplemento ordinario del 18 aprile 2013, il decreto integrativo per la Provincia di Crotone di declaratoria gestione della crisi in agricoltura che riconosce lo stato di calamità naturale per gli agricoltori colpiti da avversità atmosferiche tra il 1° giugno e il 10 settembre 2012. E’ quanto comunica il consigliere provinciale delegato all’Agricoltura Umberto Lorecchio.

Il decreto ministeriale è stato adottato il 18 aprile e riguarda gli eventi calamitosi verificatisi nei mesi estivi, che hanno colpito gli agricoltori crotonesi causando ingenti danni. Al fine di favorire la ripresa economica e produttiva delle imprese agricole, nei limiti dell’entità del danno accertato, possono essere concessi i seguenti aiuti (in forma singola o combinata), tenuto conto delle esigenze; gli aiuti si dividono in:

a) contributi in conto capitale fino all’80% del danno accertato sulla base della produzione lorda vendibile ordinaria del triennio precedente;

b) proroga delle operazioni di credito agrario;

c) agevolazioni previdenziali per le imprese agricole (di cui all’articolo 2135 c.c, nonché le cooperative di raccolta, lavorazione, trasformazione e commercializzazione di prodotti agricoli e le organizzazioni dei produttori riconosciute, che abbiano subito danni non inferiori al 20 % della produzione lorda vendibile, qualora siano ubicate nelle aree svantaggiate di cui al Regolamento Comunitario, ed al 30 % della produzione lorda vendibile se ubicate nelle altre zone; nel caso di danni alle produzioni vegetali, sono escluse dal calcolo dell’incidenza di danno sulla produzione lorda vendibile le produzioni zootecniche) iscritte nella relativa gestione previdenziale; per tali aziende è concesso, a domanda, l’esonero parziale (fino ad un massimo del 50 %) del pagamento dei contributi previdenziali e assistenziali propri e per i lavoratori dipendenti, in scadenza nei dodici mesi successivi alla data in cui si e’ verificato l’evento.

Gli agricoltori potranno accedere ai contributi del Fondo di Solidarietà nazionale attraverso l’inoltro di specifica documentazione predisposta dagli Uffici dell’Agricoltura. Gli imprenditori agricoli che hanno subito danni causati da questa calamità dovranno presentare entro i 45 giorni successivi alla pubblicazione (entro il 2 giugno), la relativa richiesta utilizzando la specifica modulistica che è resa disponibile presso l’Ufficio Agricoltura o sul sito www.provincia.crotone.it. 

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com