Politica

Deleghe sociali, Tamburi firma stamattina l’accettazione

COSENZA – Il consigliere si dice pronto ad impegnarsi per il bene comune.

Vincenzo Tamburi ha firmato stamattina l’accettazione delle deleghe alle politiche sociali,  mercato del lavoro e formazione professionale, immigrazione, accoglienza, pari opportunità e politiche energetiche.

«Accetto con grande senso di responsabilità le deleghe che mi sono state affidate dal Presidente della Provincia di Cosenza, Franco Iacucci, impegnandomi sin da subito a lavorare per il bene comune, per rispondere ai bisogni dei territori, per offrire all’Ente una programmazione che sappia ascoltare i Sindaci, veri interpreti della collettività, e ridare speranza ai cittadini», le parole attraverso le quali Tamburi testimonia il suo impegno.

«Ringrazio il Partito Socialista – ha continuato il consigliere provinciale e Sindaco di San Basile – che mi ha scelto come uomo che potesse rappresentare la storia e la dedizione politica dei socialisti cosentini […] . Anche in consiglio non sarò solo ma condividerò questa nuova esperienza politica insieme al mio collega, Franco Pascarelli, che – grazie alla sua esperienza – lavorerà con me in sintonia nello svolgere le deleghe a me assegnate».

Tamburi ha poi ribadito nel suo discorso l’importanza delle politiche sociali che devono riuscire a dare una risposta reale ai bisogni dei cittadini attraverso la costruzione di una fitta rete di risposta collettiva.

Affinché questo avvenga, ha continuato, è necessario partire dalla scuola, luoghi «dove i percorsi di alternanza scuola lavoro – possano davvero essere il trampolino di lancio per scoprire talenti capaci di aver voglia di restare sui territori e far rinascere speranza».  E non solo, una politica sociale dev’essere atta a sostenere ed aiutare persone in difficoltà: essa dovrà, infatti, per il consigliere, far in modo che i disabili possano rendersi sempre più protagonisti della loro vita e inoltre dovrà tener conto delle loro famiglie che andranno sostenute ed aiutate.

Infine sono state trattate le importanti tematiche su immigrazione: «e grandi tematiche dell’immigrazione e dell’accoglienza devono svilupparsi in un contesto culturale che sappia dare le risposte utili a tutti, partendo dalla integrazione reale, bandendo le differenze ed i razzismi di vario genere. La formazione professionale dovrà essere sempre più qualificante per poter offrire sbocchi occupazionali a chi ha voglia di essere segno concreto di sviluppo e capacità imprenditoriale. Così come le politiche energetiche dovranno essere attente ai territori, compatibili con le vocazioni che qui sottolineano una propensione all’agroalimentare ed al turismo.»

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com