Locale

Cosenza in Comune si dichiara contraria alla metropolitana e pronta alla battaglia

COSENZA – Cosenza in Comune espirme con fermezza la propria contrarietà alla realizzazione del progetto della metropolitana leggera a Cosenza. Il gruppo politico che alle scorse amministrative aveva sostenuto la candidatura a Sindaco di Valerio Formisani, in una nota diffusa a mezzo stampa, si è dimostrata sorpresa dalla scelta del Governo Regionale nel proseguire con il progetto, nonostante la sconfitta elettorale di forze, quali il PD e il PSE, che dall’inizio si erano mostrate favorevoli alla realizzazione tanto discussa.  «A seguito di ciò – fanno sapere -, era lecito aspettarsi se non un ripensamento, quantomeno una pausa di riflessione da parte della Regione Calabria anche in considerazione dei tanti dubbi suscitati dalla presentazione ufficiale del progetto, in relazione soprattutto alla sostenibilità funzionale (l’utenza giornaliera stimata nello studio di fattibilità è di 38.000 – 48.000 passeggeri) e finanziaria di questa grande opera». Al contrario,, per ben 98 milioni di euro la progettazione dell’opera è stata aggiudicata alla Cooperativa Muratori e Cementisti di Ravenna». Un fatto che suona quasi, per Cosenza in Comune, come una «lezione ai cosentini che hanno bocciato nelle urne la politica del cemento e delle grandi opere incarnata dal PD». Il gruppo di Cosenza in Comune chiede ora che il primo cittadino Occhiuto si dimostri coerente con quanto detto in campagna elettorale e negli scorsi giorni e «si impegni immediatamente a revocare nella prima riunione del nuovo Consiglio Comunale la delibera n. 14 del 24 aprile 2013, con cui la sua maggioranza dava un sostanziale via libera alla realizzazione della “metropolitana leggera”, definendola come “una delle opere infrastrutturali più importanti che verrà realizzata nell’Area Urbana”. Si deliberi formalmente l’assoluta contrarietà del nuovo Consiglio alla realizzazione di quest’opera insieme alla costituzione di una commissione consiliare, aperta alla partecipazione dei comitati, dei movimenti e delle associazioni cittadine, con il compito specifico di elaborare entro pochi mesi un piano urbano del traffico e della mobilità sostenibile».

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com