Primo Piano

‘Ndrangheta, fermato pluripregiudicato Salvatore Fortuna, è accusato di omicidio

VIBO VALENTIA – I carabinieri di Vibo Valentia hanno fermato Francesco Salvatore Fortuna, di 36 anni, pluripregiudicato, ritenuto esponente di spicco della cosca Bonavota di Sant’Onofrio e accusato di essere l’autore dell’omicidio di Domenico Di Leo, avvenuto nell’estate del 2004.
L’omicidio di Di Leo, anch’egli pluripregiudicato, avvenne a Sant’Onofrio a colpi di Kalashnikov e fucile calibro 12, probabilmente per contrasti interni al clan.

Il provvedimento di fermo scaturisce dalle indagini coordinate dal procuratore aggiunto della Dda di Catanzaro Giovanni Bombardieri e dal sostituto Camillo Falvo che, oltre che sull’omicidio, hanno fatto luce sul taglio di ulivi di 1000 ulivi subito nel 2011, a scopo di estorsione, da una cooperativa di Stefanaconi concluse dopo due anni, con l’arresto dei vertici dei Bonavota.

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com