Primo Piano

Riciclaggio nel gioco d’azzardo: Coinvolto il boss Francesco Letto

thDuro colpo al gioco illecito on line controllato dalla ‘ndrangheta: in corso di esecuzione 41 ordinanze di custodia cautelare e il sequestro di 56 imprese nazionali ed estere, 1.500 punti commerciali e 82 siti nazionali e internazionali, per un valore stimato pari a circa 2 miliardi di euro. A capo dell’attività di riciclaggio c’era il boss della ‘Ndrangheta Francesco Ietto, già ai domiciliari nella sua casa di San Colombano al Lambro, nel milanese, per associazione a delinquere di stampo mafioso.

Dagli anni Ottanta, secondo gli inquirenti, si occupava di riciclare le ingenti somme di denaro proveniente da sequestri e traffico di droga e riconducibili alla cosca Ietto-Cua-Pipicella della provincia di Reggio Calabria. In manette anche due imprenditori compiacenti, che attraverso l’emissione di fatture false contribuivano a rimettere nell’economia piemontese il denaro sporco, e un noto commercialista torinese, Pasquale Bufanno.

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com