Altri Sport

A2 Raffa, Catanzarese e Città di Cosenza non sfruttano a pieno i recuperi

Raffa

COSENZA – Nel sabato di sosta si sono disputati alcuni dei recuperi previsti nel campionato di A2 (GIRONE 4 – Giornata 3).

Il Città di Cosenza non sfrutta il recupero casalingo con il non irresistibile Bellizzi (Sa).

I rossoblù pareggiano 4-4 e mettono in rassegna una prestazione non troppo esaltante. In casa Cosenza non si fanno però troppi drammi e il vice allenatore e ds Roberto Urso guarda avanti: «Certamente il risultato parla chiaro e soprattutto nella seconda tornata abbiamo dato vita ad una prestazione sottotono. Crediamo però che ancora nulla sia compromesso. Possiamo e confidiamo di rifarci nel prossimo match contro Cafaro (sabato 29 maggio, ndr)». In effetti con un altro turo ancora da recuperare la squadra del tecnico Pasquale Granata è decisamente padrona del suo destino per il discorso salvezza. Per la cronaca contro i salernitani di Bellizzi bene ha fatto la formazione di terna: il trio campione d’Italia in carica Granata A. – Giannotta – Toteda F. supera agilmente gli avversari 8-1 e 8-1, mentre nella pista dell’individuale Domenico Granata ha la peggio con Sorrentino. Nel secondo turno due set di coppia testa per le due squadre che si dividono quindi la posta in palio.

Città di Cosenza – T. Bellizzi (Sa) 4-4 (49-40)

Granata A. – Giannotta – Toteda F. vs Donato – Illeggittimo – Ferraioli 8-1, 8-1; Granata D. (2° set Oliva, 2° set Toteda E.) vs Sorrentino 4-8, 2-8; Giannotta – Oliva (2° set Toteda E.) vs Ferraioli – Donato 5-8, 8-1; Granata A.- Toteda F. vs Sorrentino – Illeggittimo 8-5, 6-8;

All. Cosenza: Pasquale Granata

All. Bellizzi: Giuseppe Aquino

Direttore di gara: Vincenzo Valentino

Arbitri: Pier Rotundo – Leonardo Valentino

 

Un pareggio che sta stretto alla Catanzarese quello maturato nella ripetizione della gara in casa del Città di Cicciano per 4-4.

«C’è mancato poco dopo la positiva trasferta di Aquino tornassimo a casa vittoriosi anche da Cicciano», ha commentato con un po’ di rimpianti il tecnico Franco Abramo. In effetti la Catanzarese le occasioni per portare la gara sui suoi binari ce l’ha avute ma non è riuscita a portare a casa il bottino pieno. 2-2 il risultato del primo turno, con la terna Piperis – Scicchitano – Zaffino che pareggia i conti con il trio avversario e Gianfranco Bianco, sull’altra pista, a regolare i conti nelle sfide individuali con Versione. Alla ripresa stesso ritornello: un set a testa nelle coppie per Piperis – Scicchitano e Perricelli – Bianco contro i rispettivi tandem avversari. Finisce 4-4 e il risultato di equilibrio si rispecchia anche nel computo totale dei punti (48-49). Sabato 29 maggio si torna in campo per il derby interno con il Città di Rende per un vero e proprio scontro diretto.

Città di Ciacciano (Na) – Catanzarese 4-4 (48-49)

Corrado – Acierno (2° set Miranda) – Capasso vs Piperis – Scicchitano – Zaffino 0-8, 8-3; Versione vs Bianco 8-4, 5-8; Corrado – Capasso vs Piperis – Scicchitano 6-8, 8-6; Miranda – Versione vs Perricelli – Bianco 8-3, 6-8;

All. Cicciano: Saverio Pizza

All. Catanzarese: Franco Abramo

Direttore di gara: Aniello La Marca

Arbitri: Giuseppe Perna – Luigi Ferrante

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com