Calcio

Corigliano calcio, smentita la cessione del patron Guccione: «Società in crescita e al lavoro per l’Eccellenza»

CORIGLIANO CALABRO (CS) – In casa Corigliano calcio non c’è in atto nessun “Guc-Il Vice Presidente Elmo e Patron Guccioneexit”: la dirigenza coriglianese ha preso una seria presa di posizione in merito alla duplicazione di ormai decadute esternazioni di patron Guccione che stanno generando solo confusione. «Ci sentiamo ancora una volta di rettificare le dichiarazioni dei giorni scorsi e riportate ancora oggi su qualche testata. E’ priva di fondamento la notizia diffusa stamane ed inerente una presa di posizione del presidente Guccione contro la sua società ed i relativi soci. Il Corigliano calcio, prima che di soci, è infatti composta da persone che si stimano e sono amiche tra loro, quindi eventuali problemi inerenti l’ultimo comunicato di mercoledì 22 giugno, diffuso in accordo tra tutti, patron Guccione compreso, se mai c’è ne fossero stati, sarebbero stati risolti con una telefonata tra i soci, o meglio una cena, sicuramente non con l’intervento della stampa. Il presidente Guccione – prosegue la nota – non lascia assolutamente la guida del Corigliano calcio, anzi intende proseguire il progetto di comune intento con gli altri riconfermati e nuovi soci. L’amaro in bocca di qualche vicissitudine passata di patron Guccione lascia il posto al lavoro attraverso un azione sinergica e allargata. Inutile dire che lo scorso anno si è fatto di necessità virtù per alcune questione che vanno risolvendosi. Si stanno susseguendo, inoltre, delle proficue riunioni per ampliare i quadri dirigenziali al fine di far emergere il Corigliano calcio ripartendo dai sacrifici e da quando di buono fatto in questo ultimo anno. Ci sono dei soggetti seriamente interessati a sposare la causa per una crescita avvenire. Sul fronte stadio, abbiamo avuto anche le rassicurazioni da parte dell’amministrazione che i lavori partiranno a breve.  Per ciò che riguarda il progetto della polisportiva calcistica con il Corigliano futsal, realtà importante del nostro territorio, c’è la volontà dei vari attori e da parte nostro che dal serissimo staff del presidente Olivieri. Ovviamente è un idea ma si ci sta ragionando attraverso una volontà condivisa che speriamo si realizzino concretamente. Testimonianza e conferma che il presidente Guccione non vuole lasciare e anzi rilanciare sta proprio nel fatto che il primo passaggio è stato lo stage dei juniores dei giorni scorsi. Una quarantina di ragazzi che hanno voluto ben figurare per mettersi in mostra al cospetto di una società stimata e che opera bene. Molti dei ragazzi della nostra Juniores della passata stagione, sono apparsi anche ancora più determinati unitamente a chi si è aggregato per lo stage. Al momento come punto fermo come tecnico c’è mister Aloisi insieme a mister Pirillo come allenatore dei portieri. Ci sono un paio di allenatori al vaglio su cui stiamo ragionando. Ciò che vogliamo attuare è valutare il rapporto tecnico- economico per una perfetta gestione al fine di ridare nuova linfa e lunga vita a società e squadra. Su questa base vogliamo rassicurare tutti che la società è salda e sta lavorando su tutti i fronti: dal club allo stadio senza tralasciare i giocatori. Abbiamo incontrato anche tanti calciatori ma non vogliamo dare notizia almeno per il momento. C’è un nuovo stage anche per i non under in programma per valutare le condizioni fisiche di alcuni. Il tutto mantenendo un profilo adeguato all’equilibrio del  volere societario che continua a lavorare e a incontrarsi. Vogliamo fare bene in Eccellenza per valorizzare sia i nostri tesserati che il nostro territorio».

                                                                                             Cristian Fiorentino

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com