Calcio

Cosenza vittorioso al Pinto di Caserta: Arrigoni è il match winner

CASERTA – Il Cosenza conquista tre punti pesantissimi in Campania e si inserisce nelle zone alte della classifica toccando quota 41. La rete della vittoria è stata firmata da Arrigoni al minuto 86 dopo un match non molto esaltante da ambo le parti. Partita di cartello questa sera al Pinto tra la Casertana ed il Cosenza. Le due formazioni, le cui tifoserie sono legate da un gemellaggio ultra-trentennale, si sfidano in un incontro dal sapore di alta classifica. La compagine campana si schiera in campo con un 3-5-2. Per quanto riguarda i silani, il modulo adottato è il 4-4-2 con La Mantia e Cavallaro che formano il tandem d’attacco: ritorna in campo Edoardo Blondett dopo la giornata di squalifica. Entrambe le formazioni sono reduci da un pareggio: la Casertana con la Juve Stabia ed il Cosenza nel derby con il Catanzaro; ex di turno Gianluca De Angelis.

Il primo tiro della gara arriva al minuto 3 con Giovanni Cavallaro che calcia alto. La Casertana prova, attraverso un continuo possesso palla, ad impostare qualche azione in chiave offensiva, il Cosenza, invece, tenta di ripartire con il classico contropiede, marchio di fabbrica dei rossoblù di Roselli. La prima conclusione dei campani arriva al 18′ con Agyei che calcia sul fondo. Idda non inquadra la porta quando l’orologio segna il minuto 25. Poco dopo la mezz’ora di gioco, De Angelis colpisce il legno della porta difesa dall’estremo difensore Perina: ecco la prima vera occasione del match. Al 35′ Mancosu non centra il bersaglio e la sfera termina sul fondo. Allo scadere della prima frazione di gioco è ancora Mancosu ad impegnare Perina: la scarsa precisione facilita la presa da parte del portiere del Cosenza. Dopo sessanta secondi di recupero le squadre si recano negli spogliatoi.

Inizia la seconda frazione di gioco con gli stessi 22 del primo tempo. Al 57′ doppia occasione del Cosenza: la prima è ad opera di Criaco che manda la sfera nelle braccia di Gragnaniello, la seconda è di Cavallaro che calcia fuori, dopo l’uscita avventata da parte del portiere casertano. Al 61′ primo cambio della Casertana: esce Som ed entra Pezzella. Dopo quattro giri di lancette Murolo cicca clamorosamente davanti alla porta silana. Al 65′ primo cambio rossoblù: esce Cavallaro ed entra Vutov. Subito dopo seconda sostituzione dei campani: esce Giannone ed entra Alfageme. Al minuto 67 secondo cambio del Cosenza: esce Criaco ed entra Di Nunzio. La nuova coppia d’attacco del Cosenza è formata da La Mantia e Vutov, Corsi viene spostato come quarto di centrocampo di destra, Blondett terzino destro e Di Nunzio come centrale difensivo: nonostante gli spostamenti si resta fermi al 4-4-2. Dopo tre minuti è la Casertana a rendersi pericolosa con De Marco che, dai 25 metri, calcia abbondantemente fuori. Al 78′ occasionissima del Cosenza con La Mantia che sfiora il palo alla sinistra della porta di Gragnaniello. Terzo cambio silano al minuto 83: esce La Mantia ed entra Arrighini. Il neo entrato si lancia in avanti e provoca la seconda ammonizione di Rainone: Casertana in inferiorità numerica. Mister Romaniello corre ai ripari ed opta per la terzasostituzione al 84′: esce Mangiacasale ed entra Finizio. Al minuto 86 il Cosenza passa in vantaggio con un tiro da fuori da parte di Arrigoni che insacca alle spalle di Gragnaniello: l’arbitro decreta 4 minuti di recupero. La Casertana perde un altro uomo con l’espulsione di Finizio a causa delle continue proteste. Al minuto 93 Vutov fallisce la seconda marcatura a porta praticamente sguarnita. Pillitteri di Palermo fischia la fine: il Cosenza espugna il Pinto con una rete nei minuti finali.

Alessandro Artuso

Ph. Pagina Facebook della Casertana

 

CASERTANA – COSENZA   0 – 1

CASERTANA (3-5-2): Gragnaniello 6; Idda 6, Rainone 4, Murolo 6; Mangiacasale 6 (39′ st Finizio 4), Agyei 6, De Marco 6, Mancosu 6, Som 6 (16’st Pezzella 6); Giannone 6 (21′ st Alfageme 5,5), De Angelis 5,5. In panchina: Signoriello, Bonifazi, Guglielmo, Cesarano, Matute, Varsi, De Filippo. Allenatore: Romaniello 6

COSENZA (4-4-2): Perina 6; Corsi 6, Blondett 6,5, Tedeschi 6,5, Pinna 6; Criaco 6 (22′ st Di Nunzio 6), Arrigoni 7, Fiordilino 6, Statella 6,5; Cavallaro 5,5 (20′ st Vutov 6), La Mantia 5,5 (37′ st Arrighini 6,5). In panchina: Saracco, Di Somma, Caccetta, Minardi, Parigi, Ventre. Allenatore: Roselli 7

ARBITRO: Luigi Pillitteri di Palermo (Michele Grossi di Frosinone, Paolo Bernabei di Tivoli)

MARCATORI: 41′ st Arrigoni (CS)

NOTE: 3000 spettatori circa. 200 i tifosi provenienti da Cosenza. Al minuto 38 st espulso Rainone (CE) per doppia ammonizione. Al 45’+1′ st espulso Finizio (CE) per proteste. Ammoniti: Idda (CE), Fiordilino (CS), La Mantia (CS), Vutov (CS). Angoli: 8 a 2 per il Cosenza. Recupero: 1′ pt, 4′ st

 

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com