Calcio

Il Crotone batte l’Udinese, Empoli e Genoa ko: lotta salvezza riaperta

CROTONE – UDINESE 1-0

CROTONE (4-4-2): Cordaz; Rosi, Ceccherini, Ferrari, Sampirisi; Rohden, Crisetig, Barberis (85’ Suljic), Nalini (72’ Acosty); Trotta (90’ Simy), Falcinelli. All. Nicola.

UDINESE (4-3-3): Scuffet; Widmer, Danilo, Felipe, Ali Adnan; Badu, Kums (61’ Balic), Jankto; De Paul (81’ Ewandro), D. Zapata, Théréau (60’ Perica). All. Del Neri

ARBITRO: Fabbri di Ravenna

MARCATORI: 18’ Rohden (C)

NOTE – Spettatori 8 mila circa. Ammoniti: 37’ Kums (U), 37’ Falcinelli (C), 76’ Ali Adnan (U), 88’ Sampirisi (C). Recupero: 1′ e 5′.

CROTONE – Il primo gol in campionato di Rohdèn vale la riapertura ufficiale della lotta salvezza a due giornate dal termine del campionato. Il Crotone, grazie al gol dello svedese, supera un Udinese appagato dalla classifica e senza mordente. Bravi gli squali ad approfittarne e a riaprire la corsa alla salvezza viste le contemporanee sconfitte del Genoa e dell’Empoli, rispettivamente a Palermo e Cagliari. Il calendario non dice bene al Crotone (Juventus e Lazio le ultime due), ma la squadra di Nicola ha già mostrato di farsi valere con le big.

La partita di oggi dell’Ezio Scida ci ha mostrato tante occasioni da gol, sia da una parte che dall’altra, con i pitagorici che, a differenza della squadra friulana, ha voluto maggiormente i tre punti. Nel primo tempo le occasioni migliori capitano sui piedi di Falcinelli, almeno tre da ottima posizione, e a Rohdèn che alla seconda chance non lascia scampo a Scuffet dopo un’incursione di Trotta. Nella ripresa gli ospiti provano quantomeno a raggiungere il pareggio ma il palo ferma il colpo di testa da azione di corner di Felipe. Il Crotone non ci sta proprio a perdere e pareggia anche il conto dei legni al 62’ quando Trotta, con un colpo di testa potente, colpisce la parte superiore della traversa. Il finale riserva davvero poche emozioni, con la girandola dei cambi e la pressione, sterile, dell’Udinese a farla da padrone fino al 95’ quando Fabbri fischia la fine della disputa facendo scoppiare di gioia i supporters di casa. L’Empoli dista un punto soltanto. La lotta salvezza avrà ancora tanto da dire.

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com