Altri Sport

Serie B, la Raffaele Lamezia batte Cosenza a domicilio. Bene la Conad

COSENZA – Nel gruppo H non basta il nuovo sponsor per far tornare il sorriso in casa Cosenza. Nel derby della 17ª giornata i rossoblu di Draganev regalano alla Raffaele Lamezia i primi due set (20-25; 22-25), si rianimo troppo tardi – vincendo il terzo set 25-20 – e capitolano definitivamente nel quarto set (14-25). La vittoria ormai manca da oltre un mese e la sensazione sia quella di un ambiente teso e non più unito. In momenti difficili come questo uno che non si sottrae mai è Alessandro Piluso che amareggiato dichiara: «Mi dispiace per il nostro pubblico che ha dovuto assistere all’ennesimo debacle – dichiara l’ex capitano con l’onestà che da sempre lo contraddistingue -. C’è solo da chiedere scusa a chi investe parte della domenica per venire a sostenerci. Era una partita da vincere per respirare, anche perché gli ultimi punti portati a casa risalgono al 7 gennaio». Piluso lancia poi un serio allarme: «Adesso la classifica é da brividi e se non ci svegliamo rischiamo seriamente di retrocedere». Infine onore agli avversari che hanno meritato di vincere la partita: «Faccio i miei complimenti al Lamezia e al suo splendido pubblico. È una squadra capitanata da un Signor giocatore che risponde al nome di Giovanni Sacco».

Dunque Etè Saporito Cosenza ora risucchiata nelle posizioni basse della classifica e agganciata dalla Conad Lamezia che in casa batte l’Olimpia Galatina 3-1 (25-23; 19-25; 25-16; 25-17).

Nella foto di Federvolley/Overtheblock la classifica aggiornata:

Screenshot (9)

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com