Attualità

La sindrome di Hikikomori al centro di un incontro promosso da Palazzo dei Bruzi

COSENZA – La sindrome Hikikomori è in costante espansione in Italia. È caratterizzata da ritiro sociale e assoluta dipendenza da internet, videogiochi e attività online.

L’età di aggancio è scesa a 12-13 anni per cui diventa quanto mai opportuno per le istituzioni promuovere e organizzare incontri e riflessioni che impegnino ad attività di prevenzione e divulgazione.

E’ esattamente quanto ha fatto il Settore Educazione del Comune di Cosenza organizzando, per giovedì 2 maggio , in collaborazione con l’Istituto comprensivo “Zumbini”, uno specifico incontro sulla sindrome Hikikomori al cinema teatro “Aroldo Tieri” di Piazza Amendola, con inizio alle ore 10,00.

Parteciperanno, la psicoterapeuta Lucia Nardi, la dirigente scolastica dell’Istituto comprensivo “Zumbini”, Marietta Iusi, la prof.ssa Tiziana Pulice, docente referente per la stessa scuola, il dirigente del settore educazione del Comune di Cosenza, Mario Campanella. Concluderà i lavori l’assessore alla scuola Matilde Spadafora Lanzino. Saranno presenti gli alunni delle prime classi della scuola secondaria di primo grado dell’Istituto Zumbini.

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com