Attualità

Lotta ai tumori, la Pro Loco di Rovito aderisce alla campagna “Nastro rosa”

ROVITO (CS) – La Pro Loco di Rovito partecipa alla campagna “Nastro Rosa” promossa per il XXVI° anno consecutivo dalla Lega Italiana per la lotta contro i tumori che dedica il mese di ottobre alla prevenzione al femminile. La Campagna, che quest’anno ha come slogan “Fatele Vedere” ha l’obiettivo di sensibilizzare le donne sull’importanza della prevenzione e della diagnosi precoce del tumore al seno e di informarle sugli stili di vita salutari da adottare e sui controlli da effettuare. La Pro Loco di Rovito ospiterà, pertanto, il camper della prevenzione della Lilt che, in collaborazione con Adis Cosenza Onlus, effettuerà visita senologica, ecografia e mammografia con un contributo complessivo di 60 euro, atto a sostenere le spese vive. L’obiettivo é quello di consentire uno screening completo eliminando i tempi di attesa inevitabili nelle strutture pubbliche ed abbattendo di oltre il 50% i costi per quanti non godono di esenzione tiket. Le donne che non sono esenti, infatti, per le 3 visite in strutture pubbliche andrebbero a sostenere un costo di circa 120 euro. A tal proposito, si informa che anche senza esenzioni, le donne tra i 45 ed i 55 anni possono effettuare la prima mammografia presso le strutture dell’Asp gratuitamente. L’unità mobile della Lilt ed il personale medico e paramedico che effettuerà gli esami specialistici saranno presenti a Rovito domenica 7 ottobre presso lo spiazzo adiacente il teatro comunale a Motta. Ci si può prenotare o richiedere ulteriori informazioni telefonando al numero 346/2264351. «La campagna Nastro Rosa della Lilt – ha dichiarato il dott. Gianfranco Filippelli, presidente Lilt Cosenza – che quest’anno ha come slogan “Fatele vedere” ha lo scopo di sensibilizzare un numero sempre più ampio di donne sull’importanza vitale della prevenzione e della diagnosi precoce dei tumori alla mammella. La prevenzione, cioè l’adozione di stili di vita salutari, e la diagnosi precoce, cioè la prevenzione secondaria, rivestono, infatti, un ruolo fondamentale nella lotta contro i tumori. La Lilt con la “campagna Nastro Rosa”, cura e promuove la cultura della prevenzione come metodo di vita, affinché tutte le donne si sottopongano a visite senologiche periodiche, consigliando loro di effettuare regolari controlli diagnostici clinico-strumentali. Per alcuni tipi di tumore effettuare una diagnosi precoce aumenta la possibilità di guarigione: attraverso i controlli preventivi periodici si può infatti individuare la malattia nella fase iniziale e intervenire in maniera tempestiva. Fare prevenzione, inoltre, significa mettere in pratica, nella vita di tutti i giorni, comportamenti semplici come non fumare, limitare l’assunzione di alcolici, mangiare sano e fare attività fisica. La prevenzione è un’arma indispensabile per sconfiggere il tumore. Avvicinare la prevenzione ai cittadini è dunque il nostro obiettivo».

 

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com