Attualità

Luisa Latella: «Gli interventi per le politiche del lavoro sono tanti ma si rivelano portatori di sfruttamento e precarietà»

CATANZARO – «Il lavoro in Calabria è sopratutto mancanza di lavoro, in particolare per i giovani con una disoccupazione al 57%, la più alta d’Europa. Va cambiato il modo di applicazione delle politiche che ci sono perché questo sistema, come dimostrano anche inchieste giudiziarie, spesso diventa perverso. La politica mette i soldi ma poi questi vengono sfruttati per tutt’altro o con metodi che hanno molto della mafia». Lo ha detto il prefetto di Catanzaro Luisa Latella durante la cerimonia per la consegna delle stelle al merito del lavoro. «Spesso – ha aggiunto – nella nostra terra il metodo è quello della sopraffazione, dello sfruttamento, del precariato, della clientela. Non viene valutato il merito ma la raccomandazione. Gli interventi per le politiche del lavoro sono tanti ma sui territori si rivelano portatori di sfruttamento e precarietà. Occorre invertire la tendenza e per farlo non basta l’impegno di magistratura e forze dell’ordine. Deve intervenire la società civile e questo, al momento, non c’è».

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com