Attualità

Opere confiscate alla mafia in un Museo di Reggio

ROMA – I cosiddetti “gioielli” sequestrati alla mafia saranno collocati presso il Palazzo della Cultura di Reggio Calabria. Si tratta di 125 quadri di importanti maestri come Carrà, De Chirico, Dalì, Sironi, passando per Fontana e Ligabue. Il Museo aprirà le porte sabato 7 maggio permettendo ai visitatori di poter ammirare delle tele dal valore inestimabile. Ad esse sarà dedicato uno spazio di circa 4000 mq per il nuovo polo artistico, che si inserisce in un progetto più ampio promosso dalla provincia reggina. Si svolgeranno infatti, dal 25 aprile al 25 maggio, nella città e nella provincia di Reggio Calabria, gli Stati Generali della Cultura: una manifestazione con centinaia di eventi, incontri e spettacoli.

Ph. www.ansa.it

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com