Cultura&Spettacolo

Al Museo multimediale rivive il valzer di Angelica de “Il Gattopardo”

COSENZA – Il valzer di Angelica, una delle scene più significative della storia del cinema, entrata nell’immaginario collettivo grazie al film “Il Gattopardo” di Luchino Visconti, tratto dall’omonimo romanzo di Giuseppe Tomasi di Lampedusa che proprio quest’anno compie 60 anni dalla sua pubblicazione, sarà ricostruita a Cosenza, al Museo Multimediale di Piazza Bilotti, venerdì prossimo 30 novembre, in occasione dell’inaugurazione dell’iniziativa “TuttoSposi alive”, ideata dal direttore artistico Salvatore Caracciolo e patrocinata dall’Assessorato al turismo e marketing territoriale guidato da Rosaria Succurro.
A far rivivere le suggestioni del grande ballo di Palazzo Ponteleone che sullo schermo vide protagonisti Burt Lancaster (nei panni del Principe di Salina), Alain Delon (in quelli del nipote Tancredi) e Claudia Cardinale (la bellissima Angelica), saranno alcune coppie di ballerini del laboratorio coreografico “Sarà Danza” di Mario Palermo. I ballerini danzeranno dal vivo, mentre sui multischermi del museo multimediale scorrerà la lunga sequenza del gran ballo viscontiano.
La ricostruzione del valzer di Angelica sarà il motivo trainante di “Tuttosposi alive” che dal 30 novembre al 2 dicembre proporrà una esperienza immersiva al Museo Multimediale di Piazza Bilotti nel tentativo di aprire una nuova frontiera del wedding.
«Abbiamo avvertito l’esigenza – sottolinea il direttore artistico di Tuttosposi alive, Salvatore Caracciolo – di cambiare registro. Le formule abituali delle fiere del wedding ci sono sembrate un po’ consunte ed è per questo che abbiamo pensato di calare un evento che ha ben 17 anni di vita in un contesto nuovo di zecca come il Museo multimediale di Piazza Bilotti dove a farla da padrone è la tecnologia. Non ci saranno gli stand tradizionali, ma ogni azienda potrà presentare i suoi “prodotti” utilizzando i 40 schermi del Museo, proiettandoli come un grande film, al termine del quale i visitatori che stanno progettando il loro matrimonio potranno incontrare direttamente gli operatori del settore nelle postazioni, munite di desk, che saranno appositamente allestite».
L’ingresso agli eventi della manifestazione è gratuito. Si comincerà venerdì 30 novembre, alle 19,30, con la sfilata-evento di Amelia Casablanca, azienda leader del settore, che presenterà la collezione sposa 2019. A seguire l’evento più atteso, “Il Valzer di Angelica”, omaggio al film “Il Gattopardo” di Luchino Visconti e al romanzo da cui venne tratto, di Giuseppe Tomasi di Lampedusa. Sabato 1° dicembre e domenica 2 dicembre l’ingresso è dalle 10 alle 20 e i visitatori potranno accedere ad intervalli di un’ora. Sabato, alle 19, il programma prevede la sfilata di Fiò Couture.
TuttoSposi alive ha il patrocinio nazionale della Camera Moda Wedding e quello del Comune di Cosenza, del Museo Multimediale Città di Cosenza e della rivista di settore “White Sposa”.

 

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com