Politica

Tromba d’aria a Crotone, il presidente Oliverio nelle zone danneggiate

CROTONE – Il presidente della Regione Mario Oliverio si è recato questa mattina a Crotone, sui luoghi colpiti dalla tromba d’aria ed ha visitato le aziende che hanno subito enormi danni.Accompagnato dal prefetto e dal sindaco di Crotone, dal vicepresidente, Francesco Russo, dall’assessore Antonella Rizzo, dalla consigliera regionale Flora Sculco, ha visitato le aziende che hanno subìto  danni per constatare la situazione da vicino.  Ha effettuato un sopralluogo sulle strutture del depuratore, gestito dal C.O.R.A.P., che ha subito anch’esso seri danni.Dialogando con i giornalisti il presidente Oliverio ha parlato di grave ed «inedita calamità.Ho convocato, in via straordinaria la Giunta per oggi pomeriggio – ha affermato Oliverio -. Chiederemo al Governo lo stato di emergenza e l’assunzione di provvedimenti adeguati a sostegno delle imprese colpite e per il ripristino delle strutture ed infrastrutture danneggiate”.Il presidente Oliverio ha poi evidenziato che «si tratta di un fenomeno assolutamente imprevedibile, di una tromba d’aria che in pochi istanti ha devastato un’intera area industriale e commerciale. Fenomeni sempre più frequenti nel nostro Paese, causati principalmente dal cambio delle condizioni climatiche, coi  quali temo dovremmo abituarci a coesistere. I danni  – ha proseguito il presidente della Regione – sono considerevoli. Ho potuto constatare la grande determinazione degli imprenditori che stanno reagendo con coraggio. Imprese, commerciali ed industriali, importanti, alcune delle quali proiettati nei mercati internazionali e con centinaia di lavoratori occupati. Aziende metalmeccaniche di avanguardia, importanti per la nostra economia e per l’esportazione, che non possono essere lasciate sole a fronteggiare la grave situazione nella quale si sono venute a trovare. Imprese – ha rimarcato –  che non lasceremo sole e che, anzi, aiuteremo ad assumere le iniziative necessarie per rimettere in piedi le attività distrutte da questa terribile calamità naturale. Pertanto, sulla base della ricognizione dei danni faremo tutto quello che ci compete come Regione e chiederemo al Governo nazionale  di mettere in atto tempestivamente tutte le azioni per venire incontro alle aziende colpite da questo avvenimento, inaspettato straordinario e drammatico». Attualmente è in corso, nella sede del Corap di Crotone, una riunione operativa, con la partecipazione del presidente Oliverio, del Prefetto e del sindaco di Crotone e di tutti i soggetti interessati, per fare il punto della situazione a conclusione dei sopralluoghi. Il presidente Oliverio, dopo averlo già sentito nella mattinata, ha ricontattato il Capo della Protezione civile nazionale Angelo Borrelli il quale  si è collegato in vivavoce con i presenti alla riunione. Nel pomeriggio di oggi si terrà un nuovo collegamento in videoconferenza, al quale parteciperà anche un rappresentante del Ministero dell’Ambiente, per valutare ed assumere le iniziative richieste a seguito della interruzione dell’attività del depuratore industriale.

Immagine presente su www.portale.regione.calabria.it

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com