Primo Piano

Pentito cosca, politici compravano voti

Reggio calabria – ”Politici? Ne ho visti tantissimi e parlato con quasi tutti perché venivano spesso a casa a trovare mio zio Giovanni Teganò’. Lo ha detto il pentito Roberto Moio, deponendo nel processo ”Meta” a Reggio Calabria.

Il pm della Dda Giuseppe Lombardo, gli ha però impedito di fare i nomi, oggetto, evidentemente, di altre indagini. Moio ha anche detto di avere ricevuto 30 mila euro per sostenere la campagna elettorale di candidati alle elezioni senza specificare quali.

 

(ANSA)

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com